StregaBugiarda

Strega perchè ho subito l'incantesimo di una fatata gioventù, bugiarda perchè la realtà è spesso assurda e paradossale e la bugia è più verosimile.

15 mag 2012

Sonata Amorosa Per Diavoli Soli 2

Non sono di parte nel riprendere il mio dire sulla Sonata amorosa per diavoli soli, si, voglio molto bene a Gaetano, di quegli affetti che appartengono ai ricordi di infanzia,  la cui l'amicizia sarebbe nata anche da una conoscenza avvenuta nella maturità.( cosa molto rara)
" Sullo sfondo di una Sicilia settecentesca popolata la nobili e briganti, ciarlatani e gentildonne, lacchè e carrozze, locande malfamate e palazzi principeschi, si narra di storie talvolta burlesche,  altre volte amare e tragiche,  o più semplicemente malinconiche. Sette metafore dell'esistenza umana dove, sulle vicende dei protagonisti il grande orgoglio del destino miove, in modo inesorabile, i suoi fatali meccanismi, e la solitudine regna sovrana."
Trovo fra le pagine di questa Ballata tutta l'eleganza di uno spirito nuovo, ma con profonde radici nella conoscenza del nostro antico, vi è una Sicilia nordica nel clima, nei comportamenti, vi è quella Sicilia da cui è nato il concetto di Italia.
Vi è erotismo e sensualità proprio della passione di questa calda terra, senza una parola di disturbo, senza superflue volgarità scritte,  donando alla mente la più fervida immaginazione nel rispetto del pudore altrui.
" La stanza rimase rischiarata soltanto dal fuoco del camino e i suoi occhi scintillavano nell'ombra come quelli di un gatto; quindi si avvicinò a me sussurrandomi all'orecchio oscure parole, e, prima di abbandonarsi fra le mie braccia, con un ultimo gesto impudente slacciò il suo lungo vestito...
"ti verrò a prendere domani sera" mi disse dopo essersi rivestita.
"dove andiamo?" chiesi io
"ti porterò ad incontrare il diavolo" mi rispose uscendo dalla porta."

Qui di seguito una pagina di quasi inizio della Ballata, dove fra profonda conoscenza  di luoghi e  persone  si viene condotti in un mondo in cui, chi respira questa "aria", riconosce  anche se l'eleganza della mente  "mente" a volte su nomi e luoghi.

Lascio qui : ieri sera lo ho riletto a distanza di 2 anni, confermo e rafforzo la mia idea di un autore, schivo , ma che merita ampiamente di far parte di quanti hanno con più fama scritto ed amato questi luoghi.

14 commenti:

  1. Questo autore non lo conosco, mi hai incuriosito, vedrò di trovare qualcosa su lui! buona serata....ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che se riesci a trovare qualcosa di suo sarà un piacere leggerlo.
      Se non trovi fammi sapere.
      Un sorriso

      Elimina
  2. Non posso crederci... Ho sentito il suo nome un paio di anni fa a proposito di uno spostamento di un monumento ( credo a S.Agata di Militello) e poi mentre ero in visita di vecchi parenti a Trapani e Paceco: quelle occidentali sono le terre di origine di mia madre e le cantine Pellegrino ( un vero nome in Sicilia) avevano dato il patrocinio per un testo che parlava del marsala e di Horatio Nelson. Dunque è lui lo scrittore di cui parli? Quanto prima farò una capatina in libreria.
    Del marsala e dei commercianti inglesi agli inizi dell'800 ci sarebbe da discutere a lungo: Ingham e whitaker assieme ad Hopps hanno lasciato un grande segno anche nella storia culturale dell'isola ( Whitaker sopratutto). Ho anche un ricordo ormai lontanissimo della fine degli anni 60 che riguarda villa Malfitano a Palermo: devo trovare il tempo di scriverne.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gaetano ha preso anche altri premi, ma appartiene ad uno stretto circuito culturale, fuori da dinamiche pubblicitarie.
      Per quanto riguarda la saga degli Ingham e dei Withaker, mi permetto segnalarti un volume (che certamente conoscerai)di Trevelyan, è del 1977 edito da Rizzoli, Principi sotto il Vulcano.
      Un libro che per lungo tempo è stato sul mio comodino, una vera miniera, gradevolissimo.
      Mondi da favola, quando Palermo era una capitale europea e lo zar di tutte le Russie diceva (invitando donna Franca Florio a San pietroburgo) "sarò onorato di riceverla anche se non potrò mai uguagliare la Sua ospitalità!"
      a presto

      Elimina
  3. e dire che sono una che legge... mi hai schiuso un mondo, accattivandomi con poche parole. Ti farò sapere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetto tue notizie, e se posso esserti utile, sarà un piacere.
      Gingi

      Elimina
  4. Quel breve estratto della sua opera che hai postato è sufficiente per coinvolgere fino in fondo, con quel suo racconto lieve di un tempo remoto, in un luogo favoloso. Mi piace moltissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ambra, sono venuta a trovarti e non ho trovato la tua mail, debbo usare i recapiti Seneca?
      Scusa, ma essere distratta e svampita è una mia prorogativa, magari non ho saputo cercare.
      Un sorriso

      Elimina
  5. Ho appena letto il seguito del post e naturalmente mi sono fiondata mia carissima amica a cercare quel titolo.Sommo rammaricoooooooooooooooooooo nemmeno la casa editrice che lo pubblico' la EDAS se non ho cercato male, lo ha piu'!! Hanno solo "il passeggero del brigantino inglese", cosi' come su Amazon......Ma lo trovero' prima o poi perche' mi hai letteralmente affascinata solo leggendo queste poche righe del testo e i tuoi post. Adoro queste evocazioni di una terra, di storie che profumano di sole di mare di intenso...non so spiegare le mie sensazioni, questo è lavoro per scrittori, gente che sa usare le parole, io mi accontento di riempirmi lo spirito leggendole!
    ti abbraccio forte forte!!!! :-)))
    Manu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I libri non ci sono più, Anche il passeggero del brigantino inglese mi ha detto gaetano che è esaurito.
      Comunque fra un po ci sentiamo hahaha e stamani ti avevo già pensato!!! sono una vera strega!
      Un sorriso

      Elimina
  6. Ciao streghetta. Puoi usare tranquillamente i recapiti Seneca che sono sui blog, tanto arrivano direttamente a me e non in Seneca.
    Ciao e buona serata.

    RispondiElimina
  7. Affascinante il mondo di cui tu parli e di cui si narra nel libro del tuo caro amico.. Ho letto, quasi con golosità anche il post precedente. Peccato che questo libro sia esaurito: credo sia interessante e di piacevole lettura. Mi piace la Sicilia che tu presenti, e credo piacerebbe anche a mio marito, siciliano di Messina, ma da tempo oramai trapiantato nella mia isola
    Un caro saluto e a presto rileggerti

    RispondiElimina
  8. Paola se vuoi il libro Gaetano ne ancora, quelli che si è riservato per le varie presentazioni. Oggi me ne ha portato 2 per spedirli a chi me li ha richiesti
    Se vuoi averlo fammi sapere
    Una buona notte ed un sorriso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volentieri: fammi sapere come devo fare. Trovi la mia mail sul mio profilo. Grazie e dolce notte a te

      Elimina