Più si apprezza la vita e più si restituisce

11 ago 2017

Profumo d'antico

Ma vi è una luce che presagisce profumo di nuovo,  uscire per inviare un oggetto a Vienna, grazie all'aiuto e alla compagnia di e-bay.
Vienna, luogo pieno di storia, posto in cui le tradizioni e l'orgoglio collettivo è vivo.
Percorro pian pianino la salita che mi porta alle poste, penso : gli oggetti hanno un'anima, si muovono, trasmigrano e negli anni non è più possibile conoscerne il percorso,  mutano nel tempo, tristi ed imbruttiti se lasciati nell'indifferenza, splendenti e con tanta bellezza da donare, se amati e custoditi con gelosia.
E poi ci sono le bambole quelle terribili e quasi brutte nell'inganno della loro imitazione, con vestiti inamidati, capelli perfetti e fiocchi innaturali... e c'è lei la bimba che non cresce, e non crescerà mai, che gioca, tiene compagnia alla bambola, la protegge come una mamma, nella sua mente immagina malattie che cura, immagina rimprioveri e castighi, per farla crescere diligente... gioca ore ed ore per darle da mangiare, vuole che sia forte e sana, e intanto il vestito usato diventa bellissimo, i capelli un po disordinati adesso sono perfetti, ed il fiocco un po sempre di sbiego, come di sbiego sono le nostre giornate.
Il tempo passa la bambola è sempre più bella, ma la bimba pian piano la deve abbandonare, resterà sempre la bambola del cuore, ma questa  non ha imparato a ridare l'amore che amor coltiva, Non è colpa sua,  proprio non puo... ricambiare.
Si dice che i bimbi nella loro semplicità vanno alla sostanza delle cose, sono geniali, ma anche concreti ed così la bimba rivolgerà amore ad altro ed altrove sempre dando. Attenzione che non cresca, poichè da grande capirà che è bello ricevere altrimenti l'amore è solo un gioco fantastico di bimbi con il proprio giocattolo, capirà la vacuità delle cose ed il loro trasmigrare nell'oblio assoluto e saprà che l'amore deve essere coltivato, e deve ricambiare con quello che possiede, come il gelsomino che ti ringrazia con un effluvio inebriante quando per amore lo nutri. 
Avete notato la bellezza di chi ama ed è riamato?  vi è una luce di immortalità e di onde che viaggiano fra mondi in espansione destinati ad allontanersi con perfetta armonia nell'infinito, ma avete anche notato come chi ama, anche senza aspettative ma non è riamato, appassisce in una rassegnata inconsapevole sofferenza... si spegne piano piano quella luce di bellezza... 
Non dite mai alla bimba che le cose non possono riamare, non dite mai alla bimba di non giocare.

9 commenti:

  1. Cara Gingi, vedo che ora ai iniziato a fare nuovi post, dici bene che più si apprezza la vita e più lei ti da, spesso ciò che trovi bello copre un po quello che spesso non va.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stamani mi andava di scrivere dell'anima delle cose e di quanto belle diventano quando sono amate.
      ma più tardi continuerò, sempre se ne ho voglia.
      Ti abbraccio caramente anche io
      Gingi

      Elimina
    2. Pienamente d'accordo con la tenera saggezza di Tomaso..

      Elimina
  2. Le cose amano, si, lo vedo con la mia casa, ad esempio, e gli undici mesi trascorsi senza lavorare me l'hanno fatta amare ancor di più..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franco, le cose amate diventano belle, e l'esempio della casa è calzante in pieno, se la vivi, la ami, è di una bellezza ed armonia indescrivibile. Io non so perchè tu non hai lavorato, ma so che da quando io sono stata derubata dal mio sogno e sono rimasta sola e senza lavoro, ho visto l'amore intorno a me e la bellezza del mondo.

      Elimina
  3. http://francobattaglia.blogspot.it/2016/08/soffio-tra-i-tendini.html
    ..infortunato alla spalla.. vivo con una protesi al titanio alla testa dell'omero destro.. per di più combatto con un infezione da sala operatoria ancora non del tutto debellata... ma la vita è anche questa, soprattutto probabilmente... ;)

    RispondiElimina
  4. http://francobattaglia.blogspot.it/2016/07/news-estive.html

    tanto per chiarire... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Franco, ho letto e commentato, e dalla persona bella e simpatica che sei, presumo che il trauma ti abbia fatto bene ...

      Elimina
    2. hahaha ho riletto e non vorrei essere fraintesa, intendevo che avrai saputo fare del trauma una vitale risorsa.
      Un sorriso

      Elimina