StregaBugiarda

Strega perchè ho subito l'incantesimo di una fatata gioventù, bugiarda perchè la realtà è spesso assurda e paradossale e la bugia è più verosimile.

20 ago 2014

Latino in itinere ultima parte

Ho voglia di scrivere un altro post, ma prima, non posso non mantenere ... e concludere la terna del latino. 
Per iniziare sono passata al volo
davanti la libreria. Ho preso, ad occhi chiusi, dallo scaffale dove ho sistemato i classici latini , come una pesca, un libro ed il caso ha estratto Seneca.
De providentia e il De brevitate vitae.
Spero di riuscire ad esporre brevemente il De brevitate. 
Frasi famose,come  "la vita è breve, l'arte è lunga".
"La vita è il sogno di un ombra."
 "Vassene il tempo e l'uom non se ne avvede", 
"dalla cuna alla tomba è un breve passo" riempiono tutti i generi di libri..
La letteratura è piena di aforismi e riflessioni sulla brevità della vita, ma Seneca nega che la vita sia breve, essa appare tale a chi non ne fa buon uso, ma che in effetti è satis longa abbastanza lunga, anzi large data per coloro che sanno spenderla bene.
Rimproveriamo alla natura di essere stata avara per averci dato una vita così breve, e così veloce, che salvo poche eccezioni, essa ci abbandona proprio mentre ci accingiamo a sperimentarla.
E leggo in latino, ma riporto per brevità la traduzione:
"La nostra vita non è breve, siamo noi che la rendiamo tale. 
Come immense e regali ricchezze, se capitano in mano di un cattivo padrone, spariscono in un battibaleno, mentre capitali anche modesti, se affidati ad un buon amministratore, aumentano per gli utili che se ne sanno trarre, così la nostra vita riesce molto lunga a chi sa farla fruttare."
Le frasi in latino, belle come motti da ricordare sono tantissime, alcune musicali e concise...
ubi ad malum dominum pervenerunt, momento dissipantur....
Nel De providentia... Seneca a seguito di una domanda posta da Lucilio:
Quare multa bonis adversa eveniunt, cioè per quale ragione ai buoni capitino tante disgrazie, sembra una delle tante coincidenze, anzi sincronie, che scandiscono le mie giornate.
Pescare a caso il De providentia e il De brevitate vitae, sarà un segno?  la cosa certa è che io in questi giorni, ho spesso pensato che la mia vita è stata troppo lunga anche se ho sprecato trenta e più anni, negli altri che ho bene usato ho fatto tantissime cose... ed ho lavorato su me stessa per considerare disgrazie che mi hanno sempre inseguito, come "provvida sventura", concetto esposto in maniera magistrale da Seneca.
Scrivere del latino che usiamo tutti i giorni, mi ha fatto riprendere in mano letture di vecchi libri, e da un po di sere mi sono regalata il piacere trasgressivo delle poesie di Catullo, l'appagamento per la magnificenza delle letture giuridiche,( ho riletto soltanto la presentazione ed introduzione alla Storia del diritto romano ) e considerato quanta differenza vi è fra i saggi di adesso e quelli di Cicerone sull'Amicizia e  L'arte di invecchiare .
Est enim amicitia nihil aliud nisi omnium divinarum
humanarumque rerum cum benevolentia et caritate consentio....
Sarò una patita dei classici latini, ma trovo in queste frasi una musicalià di linguaggio e concetti trovati di ugual portata solo fra i filosofi greci.
A distanza di 2000 anni i testi di Cicerone sono sorprendentemente attuali, appartenenti alla filosofia morale, imbevuta di Greca sapienza, come il pensare che l'amicizia è il bene più prezioso fra i beni dell'uomo, dopo la sapienza, e che essa può nascere solo fra animi "per bene".
Ricordo qui il latino come un avo ancora i vita:
  1. Lapis
  2. lapsus
  3. lavabo
  4. lectura
  5. legenda
  6. locanda
  7. libido
  8. lupus (affezione della pelle)
  9. lupus on fabula
  10. magnificat
  11. magnitudo
  12. magnum
  13. mare magnum
  14. mare nostrum
  15. mass media
  16. maximum
  17. mea culpa
  18. medium
  19. memento
  20. memorandum
  21. mens sana in corpore sano
  22. minimum
  23. mirabilia
  24. modus vivendi
  25. more uxorio
  26. motu proprio
  27. mutatis mutandis
  28. mutanda
  29. nemo phrofeta in patria
  30. noli me tangere
  31. nomen omen
  32. non possumus
  33. nova
  34. novissimi
  35. nubendi
  36. odi et amo
  37. omissis
  38. opera omnia
  39. optimum
  40. opus dei
  41. ora et labora
  42. osanna
  43. o tempora o mores
  44. pater familias
  45. pater noster
  46. placet
  47. plenum
  48. pollice verso 
  49. post mortem
  50. probi viri
  51. pro die
  52. pro memoria
  53. prorogato
  54. pro tempore
  55. quid
  56. qui pro quo
  57. quorum
  58. radium
  59. raptus
  60. rebus
  61. referendum
  62. regina coeli
  63. reprimenda
  64. repulisti
  65. sacra rota
  66. salve
  67. senior
  68. sic
  69. sine cura
  70. sine die
  71. sine qua non
  72. solarium
  73. statu quo
  74. status
  75. sua sponte
  76. sui generis
  77. super
  78. super partes
  79. sursum corda
  80. symposium
  81. tabula rasa
  82. tot
  83. transeat
  84. trasfert
  85. turbo
  86. ubi maior minor cessat
  87. ultima ratio
  88. ultimatm
  89. ultra
  90. urbi et orbi
  91. unicum
  92. vacatio legis
  93. vademecum
  94. vale
  95. verba volant
  96. via crucis
  97. viceversa
  98. virago
  99. virus
  100. vulgo.  In questa ultima parte ho volutamente inserito più parole anzicché intere frasi. e alla fine di questo lungo elenco è obbligo commentare il sorriso scaturito oggi mentre ascoltavo il tg3.
Intervistato un carabiniere su uno dei tanti delitti che all'ora di pranzo condiscono i contorni, il poveraccio non riusciva ad esprimersi e parlare con scioltezza in italiano,raccontava il fatto con pause, cercando le parole a fatica, ad un certo punto per rendere importante l'intervista ha dato un colpo di coda ed ha concluso soddisfatto con le" indagini sono in etinere" .
Latino, caro latino, ancora con la tua lingua salvi un mediocre italiano.

6 commenti:

  1. Carissima Gingi, ho letto con grande interesse questi tuoi ultimi post sul latino!
    Invero ho cercato di scriverti per email ma i miei messaggi tornano al mittente :(
    Ti mando allora da qui un grande abbraccio e...buon proseguimento d'estate, se così vogliamo appellarla.
    Un baciotto Susanna

    RispondiElimina
  2. Susanna sempre grazie della tua presenza la mail è sempre uguale, e io dal tuo sito non riesco ad entrare nella tua,
    comunque è insciallah@cheapnet.it è questa che scrivi?
    Due baciotti e buona giornata

    RispondiElimina
  3. E' bello leggerti.E' bello quando i post solleticano il nostro interesse,sollecitano la curiosità,riportano alla memoria cose che credevamo perse.E in questo tu riesci sempre e benissimo.
    Una serena domenica,speriamo un po fresca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La domenica si presenta serena, ma non è per nulla fresca, e in questo luogo alterno momenti di sconforto perchè lo sento negativo, e attimi di benessere come quelli di ieri, all'arrivo di un regalo, che mi parla della vacuità delle cose, e che ogni dolore o gioia dipende dalla nostra mente.
      E le onde dell'etere, arrivano positive e benefiche.
      Un abbraccio affettuoso
      Gingi

      Elimina
  4. Grazie, Strega, per essere passata da me.
    Il tempo, come tu ben sai, è relativo. Così le occasioni, così le frequentazioni.
    Ci sono commentatori che ti inondano di vacue note, piene di sé, inutili.
    E poi ci sono navi che si incrociano in alto mare. Il suono di una sirena nella notte, un fascio di luce che fora le tenebre sono doni preziosi, caratteri indelebili sulle pagine del giornale di bordo.

    RispondiElimina
  5. Il tempo è relativo a come noi lo percepiamo, ma non allo stesso modo sono le occasioni che a volte sono coincidenze o per meglio dire sincronie.
    Le frequentazioni appartengono ad altro tipo di relazione, e commentatori che appaiono vacui, a volte elargiscono quella che per loro è la migliore musica... e in relazione a quello che posseggono danno il massimo.
    E poi c'è chi in silenzio naviga ed ammira senza suoni o squilli di tromba chi con discrezione sta dietro un albero maestro e lentamente approda nella giusta direzione.
    Passo spesso da te..ed è sempre un gran piacere

    RispondiElimina