onde sonore





27 mar 2014

Per me, Donna, passeggiata fra le mimose

"Ho sempre amato la vita. Chi ama la vita non riesce mai ad adeguarsi, subire, farsi comandare..."
Oriana Fallaci
Foto Strega Mimose a Panicastro
C'è stato un giorno che sfidando scale ho evaso e camminato tanto,  e sono salita verso il cielo di Tindari, li c'erano i miei anni felici ma anche ricordi di quando io non c'ero, e da quel lontano  Panicastro 912 l'atmosfera espande amore e valori oggi lontani alla vista, ma basta ascoltarne il silenzio e vederli.

Le mimose tante, ancora tutte in fiore

con una abbondanza tale che testimonia la riconoscenza di terra amata e "pulita"
..Sono andata verso l'alto


, serena,  
Foto Strega 
e mentre camminavo i miei pensieri erano come un atto catartico, li sentivo leggeri e semplici.

Le salite sono pesanti e mentre ricordavo i pellegrini e il cammino che porta ad una ricerca interiore ho cambiato direzione e sono andata verso il mare
dove è immobile la mia spiaggia.

Foto Strega
Foto Strega  porta a mare
e voltando le spalle al mare, al pescatore che non non c'è più, ho sentito il bisogno di accarezzare con lo sguardo e anche con mano leggera quanto ci sopravviverà e parlerà di noi a chi verrà, e col tempo, man mano che l'ombra degli anni sarà sempre più lunga fino a immergersi nel buio, noi diventeremo anonimi mentre esse, le cose, conquisteranno un nome parlando di un tempo abitato da uomini sconosciuti.

"Era una donna semplice, di quelle che

 sognano dietro ai libri e alle poesie, e se la vita è carogna non importa, una ragione buona per sorridere la trovi comunque..."
Alessandro Barrico

 

4 mar 2014

Testa in pausa ? Mani in funzione

Foto Strega collana handmade Strega
Appena ieri, ho avuto la forza di fare un trasloco da sola, appena ieri con pazienza ho dipinto piastrella per piastrella, quelle tristi ed ordinarie della cucina, appena ieri ho profuso tutte le mie forze sia fisiche che materiali pur di avere una cuccia mia,  solo mia, dove stare libera e non essere oppressa neanche da affetti o compagnia. 
Tanto gli affetti se ci sono ci sono e la compagnia se la vuoi, la trovi in mille modi. 
Forse quella sindrome geografica sofferta per anni, che mi impediva di stare in un luogo più di tre giorni per poi avvertire il bisogno impellente di altro luogo, di altra casa, si sta vendicando.
Si perché da poco, pochissimo tempo avevo deciso di non girovagare più e stanziare con le mie cose e le mie passioni.
Si dice sempre che c'è una prima volta per tutto, è nuovo lo stato d'animo e la mia reazione che non sa di nulla, cosa voglio fare? mi chiedo sono io? saranno gli anni che passano? la salute? il colpo di un ulteriore tradimento? sono così cambiata?
Ho sempre saputo cosa volevo, ho sempre reagito in maniera fredda e lucida (da manager) a qualsiasi avvenimento che esigeva una scelta immediata , per arrivare ad una soluzione precisa e che reputavo la migliore. Dopo grandi batoste o le inaspettate casualità, ho sempre detto al mio cervello "ordine e sistema" e pochi secondi dopo la via era presa.
Questa volta la mia mente è disarmata, senza scudo ai colpi del destino e nell'attesa che la ragione si svegli e l'indole riaffiori passano i giorni.
Cerco di distrarmi con la lettura, ma mi capita una cosa terribile, non sono presente, arrivo alla fine della pagina e non ho collegato al cervello nulla di quello che hanno visto i miei occhi.... io non ci sono. 
Il tempo passa e lo spreco, è la prima volta: non so gestirlo.
Una nullità, nessuna voglia ne voglie, non riesco ad interessarmi a qualcosa che esiga attenzione e allora ho lasciato a briglia sciolta la mente che voli, pensi, rifletta, rimpianga, si, rimpianga per la prima volta ed io mi immergo in lavori manuali.

Foto strega handmade strega

Chi sa come sarebbe stato o cosa sarebbe successo se andavo a Levanzo o Filicudi? o se non annullavo il contratto (accontentando i miei cari) di quel gioiello in campagna con il glicine secolare e gli infissi celeste mediterraneo? O se mi convinceva la mia amica che voleva io andassi al castello? riordinando quanto altri hanno lasciato in abbandono? sarei stata immersa in ricordi del Generale, di Norina e di Ninì ed i suoi cavalli? Certamente aver a che fare con persone per bene mi avrebbe evitato il tradimento di chi dovrebbe "mettermi in sicurezza" e non conosce il codice  quando dice " operare con la diligenza del buon padre di famiglia". 
handmade Strega
Basita mi sono cercata dei lavoretti manuali, ma non i soliti ricamo, cucito,maglia, crochet, tappeti, borse ed altro, ma qualcosa di nuovo per me...  così la mente poteva prendere tutte le strade che voleva mentre non spreco tempo. Sono venute a trovarmi delle amiche, mi hanno riempito di complimenti dicendo che non erano le solite collane che si vedono in giro... ed io sogno i vestiti delle mie collezioni, e ambrate abbronzature.... mi svago e sento già il profumo d'estate... una cosa intanto è certa, che ricomincerò a "vagare" e ritornerò per un lungo periodo in Provenza ....... luogo che adoro.
Foto Strega Marseille, dalla mia stanza