StregaBugiarda

Strega perchè ho subito l'incantesimo di una fatata gioventù, bugiarda perchè la realtà è spesso assurda e paradossale e la bugia è più verosimile.

11 ago 2014

Tutti latinisti 2?

Ex Libris di Strega Gingi
Vengo a scrivere, quello che mi fa piacere, cerco di postare argomenti, senza che siano pesanti, ma che appartengono alla nostra società e alla sua storia e sopratutto ai miei interessi, che sono i più disparati.
Mi conforta il fatto che più sono visitata, meno commenti trovo, vuol dire che faccio pensare? e che è impegnativo commentare?
Mi è venuto spontaneo ricordare due "Uomini" Berlinguer ed Almirante, ero ragazzina quando questo ultimo in un comizio a Piazza del Popolo (stracolma) ed in una tribuna elettorale poi, disse: Vi è il silenzio nella stampa, ma le piazze mi confortano.
Il giorno che ho postato tutti latinisti, le visite nel pomeriggio erano 286  e nessun commento, il mattino successivo erano diventate  334, il giorno seguente 94 ed oggi siamo già a 128.  Ma la mia media è difficile che scenda sotto le ottanta visite, anche quando sono stata forzatamente lontana.
Navigo e ci sono gotha del web, con articoli di storia e politica magistrali, altri con considerazioni sulla vita, società e sentimenti, degni di un luminare di psicologia.... commenti : Zero.
Questo mi fa pensare che il mio povero blog... sta diventando importante? poichè quando la media delle visite era 40 o 50 al giorno i commenti erano una trentina.
Ma andiamo avanti, ed a proposito dell'amicizia, 
Sed hoc primum sentio, nisi in bonis amicitiam esse non posse.
"Prima di tutto penso che non possa esistere amicizia se non fra i buoni." questa la traduzione della frase di Cicerone.
Frase che sento mia, dal momento che nessun amico mi è stato vicino debbo presumere che nessuno è buono ? Ho chiesto aiuto, solo come comprensione, ma tutti, proprio tutti, ( esclusa qualche amica virtuale), hanno risposto scaricandomi addosso problemi e malattie.  
 Mi sono sentita un'ombra al buio. 
Non vi nascondo che ho avuto una grande delusione, e la sensazione di essere stata usata, credetemi, è sgradevole.
Sono stata ammirata, emulata, considerata, gratificata nel lavoro ma, mai amata per quello che sono. 
Allora  prendo Catullo per la manina, occhiali, cd di musica classica e vado nella dormeuse in salotto, apro il condizionatore e mi immergo nel latino.
Questo è un latino antico, non il nostro di adesso, ma quello di Catullo, è semplice, vivace, comunicativo, dall'espressione immediata, ingenuo ed appassionato, con un linguaggio  che sfida ogni pudore e prudenza.
Inutile riportare versi e traduzione, vi sono in internet pagine e pagine, in cui è possibile apprezzare il suo semplice eros.
Allora continuo con quanto  abbiamo nel nostro bagaglio di latino.
In una società tecnologica avanzatissima, che trapianta di tutto, che modifica gli organismi, che crea la vita....o peggio la clona a che serve il latino?
E faccio un altra domanda, a che serve Mozart, a cosa servono Tiziano e Shakepeare? e noi italiani siamo i meno qualificati a parlare della sua inutilità, dal momento che la maggior parte delle nostre parole derivano dal latino.

  1. deficit (Credo che di questi tempi sia parola conosciuta a tutti)
  2. delirium tremens ( grave psicosi in cui cadono gli alcolizzati cronici)
  3. Deo gratias
  4. desiderata
  5. do ut des
  6. et cétera (eccetera in italiano)
  7. errare humanum est
  8. errata corrige ( nessuno è perfetto e anche gli stampatori di libri !)
  9. est modus in rebus
  10. ex aequo 
  11. excelsior
  12. ex libris ( dai libri di Tizio, Caio, o anche di Strega)
  13. extra moenia, o intra moenia, noto nell'ambiente medico per una riforma fatta.
  14. ex voto
  15. faxsimile
  16. festina lente (affrettati lentamente)
  17. forma mentis
  18. gratis
  19. grosso modo
  20. gratia
  21. habemus pontificem (et nunc abemus binum!) ;-)
  22. habitat
  23. habitus
  24. herpes
  25. homo novus
  26. honoris causa
  27. humus
  28. ictus
  29. idem
  30. imprimatur
  31. in camera caritatis
  32. incipit
  33. in extremis
  34. in pectore
  35. intelligenti pauca
  36. interim
  37. interiora
  38. in vino veritas
  39. ipso facto
  40. item
  41. iter
juventus... e con quest'ultima mi fermo.
Sono milanista, non mi chiedete perché, la squadra del cuore è come l'amore nasce da ragazzini non si sa come, ed essendo un amore unilaterale.... dura per tutta la vita
Alla prossima


10 commenti:

  1. Se fossimo vicine verrei per delle lezioni. Anche se ho fatto il classico sono ignorantissima e ora mi piacerebbe conoscere il latino, che era l'inglese di allora. A scuola avevo da fare altre cose. Studiarlo con un'amica sarebbe un divertimento grande...sai che anche io ho molte visite ma pochi commenti. Chi sa che vuol dire. Continuo a scrivere per me, credo, e anche per chi ha piacere di leggicchiare ogni tanto. Buon tutto e soprattutto buona salute.

    RispondiElimina
  2. Lorenza, che piacere leggerti, io non credo di aver mai avuto l'animo dell'insegnante, ma sicuramente lo scambio di conoscenze fra persone che condividono interessi sarebbe molto bello, sopratutto se vi è alla base l'amicizia che nasce come un mistero fra anime simili.
    Io vengo spesso a leggerti, ed i tuoi post sono così pieni di mille collegamenti con il mio background, che invece di registrare il passaggio con un superficiale commento, mi riprometto sempre di rileggere (cosa che faccio spesso) e di ripassare per dedicarti le parile che meriti.
    grazie spero presto di rimettere tutto a posto e allora la toscana mi rivede.
    Un sorriso affettuoso

    RispondiElimina
  3. Io cerco sempre di lasciare un commento...e mi piace se lo lasciano a me. So però che, a volte, è difficile seguire il flusso di tutto.

    Un saluto, conterranea ;)

    RispondiElimina
  4. Baol.... ma sei Siciliano o del Regno delle Due Sicilie? Ecco perchè non mi piacevi ma mi "strapiacevi"
    Adesso ti ringrazio e sorrisi te ne mando tre.

    RispondiElimina
  5. Giancarlo..... grazie che piacere...
    Per adesso ho da fare e dopo le ferie dei miei ragazzi, che verranno a trovarmi a settembre, io me le prenderò come fino a poco tempo fa...da fine settembre a gennaio .... ma forse non è più il caso di progettare? Intanto sono al caldo in paese---
    Un sorrso

    RispondiElimina
  6. Fa riflettere davvero quanto della lingua latina sia ancora patrimonio del nostro parlare quotidiano!
    Quanto alla tua ultima osservazione sembra che oggi abbia valore solo quello che può essere monetizzato.E certo non lo è il piacere di una buona lettura,l'ascolto della musica,il rapimento e lo stupore di fronte ad un'opera d'arte.Ma facciamo delle scelte,nella vita,in relazione alle nostre necessità.Serenità e a presto.

    RispondiElimina
  7. Chicchina, grazie della tua presenza e delle considerazioni sempre acute e discrete.
    Un augurio particolare di buon compleanno ed un altro di buona festa di mezzaestate.
    Ti abbraccio caramente

    RispondiElimina
  8. Ci si perde nel fascino della sostanza, della storia e del significato delle parole della lingua italiana quando si va a scavare nei meandri della sua lingua madre e sono davvero dispiaciuta per i ragazzi a cui viene tolta questa possibilità che è una fonte di ricchezza non solo espressiva.

    Gingi, solo chi sa amare se stesso per quello che è, è capace di amare realmente gli altri per quello che sono, ti avranno anche usata, ma, credimi, hanno fatto peggio a se stessi.
    Ti auguro un gradevole Ferragosto e ti abbraccio!

    RispondiElimina
  9. Sciarada, i commenti tuoi ai post, li completano ed in particolare qui lo hai nobilitato.
    La nostra generazione, con il '68 è la mediocrità di esso (che ne è seguita), non ha saputo passare il testimone ai giovani e purtroppo li abbiamo derubati non solo del piacere della conoscenza e del sapere di noi, che deriva dal passato, ma sopratutto degli ideali per i quali lottare e formulare ciascuno il proprio sogno.
    Una felice festa di mezza estate.
    Gingi a streghetta stregolata

    RispondiElimina