StregaBugiarda

Strega perchè ho subito l'incantesimo di una fatata gioventù, bugiarda perchè la realtà è spesso assurda e paradossale e la bugia è più verosimile.

07 set 2013

FRA SOGNO E REALTA'

Abitare, ma anche coabitare è un’arte… ho costruito questa casa per gioco, un clik curioso di parole impresse e di vicini di casa selezionati, un bel quartiere.
Sono venuta ad abitarla in mia e in compagnia di una moltitudine di amici virtuali,come si faceva un tempo nelle case “di villeggiatura”.
Foto Strega- Tenuta Panicastro uno dei molti ruderi
La si riunivano i familiari, quelli lontani e quelli vicini ma separati da altre vite, erano tempi di lunghe estati e famiglie numerose, oggi sono solo allargate, ma questa era una casa speciale, era abitata da due universi, la terra e dalla metà del cielo…cielo irreale,
Foto Strega una delle strade della tenuta

Foto Strega Tindari dalla vigna

Foto Strega La terrazza di Panicastro

Foto strega dalla strada che va all'agrumeto

Foto Strega un'altro rudere

Foto Strega un rudere di Panicastro

apparso come infinito che nella ricerca di se stesso è andato rarefatto, evaporato in nubi impermanenti…che il vento ha sfioccato.
Ora sono da sola, non ho finito di arredarla, non so come fare, avevo preso “rifugio” nel vento, ma è andato via, nel sole, ma le nubi lo hanno coperto, nel mare, ma posso solo guardarlo da lontano….
Adesso ho una nuova casa,
bella anche adesso che non
 v’ho messo mano ancora.
Tutta grigia e malandata,
 con tutte le finestre rotte,
i vetri infranti, il legno fradicio.
Ma bella per il sole che prende
ed il terrazzo ch’è ancora tutto
 ingombro di ferraglia, e perchè
 da qui si può vedere tutta la città.
 E la sera al tramonto sembra una battaglia
 lontana la città. io amo la mia casa
 perchè è bella e silenziosa e forte.
Sembra d’aver qui nella casa un’altra casa,
d’ombra, e nella vita un’alra vita, eterna.

4 commenti:

  1. Navigare in questo testo è stato proprio sentirsi tra Sogno e Realtà
    Saluti
    La madame

    RispondiElimina
  2. Grazie, è lo stato felice in ci mi ritrovo ultimamente, il sogno sulle cose reali, sembra impossibile ma credimi è una grande medicina.
    Un sorriso

    RispondiElimina
  3. I ruderi sono vivi se immagini la vita dentro,presenze assenze che si rincorrono,si confondono con la nostra realtà del momento,come le tue nubi impermanenti.Bella immagine.
    Ti auguro ogni bene e la serenità che meriti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Presenze assenze che si rincorrono si confondono, questa tua frase è perfeta a suggellare l'argomento che mi è caro e che sto trattando.
      Ricambia il tuo augurio cosciente dei tuoi meriti.
      Un abbraccio

      Elimina