onde sonore





12 feb 2012

WOOOOW... è arrivata Isabel

..... nella mia vita il tempo scorre lentamente, riesco a fare tutto o quasi ma , per casualità o causalità sembra che io concluda o conquisti ogni cosa come se fossi immortale.... le streghe lo sono ?  ma Gingi, "banale ed umana" (rispetto alle streghe *_°), misura o vorrebbe misurare il tempo diversamente, e non si abituerà mai.
Pur avendo il blog da anni, ho cominciato a guardarmi in giro ed a curiosare lo scorso anno, quasi subito mi sono inbattuta in una "locanda", mi è  piaciuta la locandiera, ed ho comperato on line il libro, ma non è mai arrivato!!.
Dai primi giorni del maggio 2011 trascorro un periodo in Piemonte, gli amici ospiti esaudiranno ogni mia curiosità o desiderio facendomi sentire una regina.... e andiamo anche al salone del Libro di Torino.
Cerco, cerco, e ho solo trovato delle hostess che mi hanno omaggiato di  un coupon per uno sconto presso la libreria universitara non presente al salone.
Non ricordavo la casa editrice del libro della locandiera, e mi sono consolata svaligiando un bel po di stand....
Al mio rientro faccio sosta dal mio gioiello, ed cerco nella città dove abita : "Ha per caso  Il Segreto di Isabel...?" va al pc, e mi dice che è acquistabile solo on line o in librerie specializzate per pubblicazioni  scolastiche.
Ho fatto poi un'altra tappa in Sicilia ed a fine giugno sono rientrata a casa, ebbene si, la sera che la terra ha tremato...
e scappo, scappo al mare nella casa dell'altro mio amore.
Insomma in quei giorni era arrivato il Segreto di Isabel, che avevo ordinato pochi minuti prima del terremoto e non vi dico i disguidi per riconsegne e altro, conclusione il libro torna indietro.
Adesso sono stata praticamente fuori sede dal 19 Dicembre, con brevi soste a casa, e dato che avevo voglia di godermi le mie cose, stare al pc, finire qualche lavoretto, convinta di essere "ferma come roccia sta" ordino hahahaah sapete che?
Il segreto di Isabel, insieme ad Un Filo d'olio della Agnello Horby....
Ma non avevo fatto i conti col mio onomastico,  degli amici, hanno insistito... "Devi assolutamente venire, abbiamo preparato i piatti che piacciono a te, e non puoi passare la  festa da sola"... morale sono ancora fuori casa, e dopo una mail, una consegna mancata, una altra mail, una conferma di cambio indirizzo, una mail di comunicazione al corriere.... ieri l'altro sono entrata in possesso del libro.
Lo ho divorato, scorrevole, tenero, pulito, debbo dire che era quello che mi aspettavo, se non nella trama, che non potevo conoscere, ma nei sentimenti ed emozioni che l'autrice dona.
Sono con un pc giurassico... spero di rientrare a casa la settimana prossima... intanto posso solo affermare che una vita felice... è una vita "seria" ed attorniata da "amici".