StregaBugiarda

Strega perchè ho subito l'incantesimo di una fatata gioventù, bugiarda perchè la realtà è spesso assurda e paradossale e la bugia è più verosimile.

06 giu 2012

Progetto delle cose perdute

Sono qui, sola con il mio io, sono stati giorni in cui la mente avrebbe voluto scrivere, rispondere,  vi ho visitato in molti e all'atto del commento una voce mi diceva "dopo"...troppo banale non è quello che senti, le parole non bastano,tutto in questi giorni non mi basta.
Sospesa fra un domani che progetto e non conosco, e la struggente malinconia di ricordi. troppe volte mi volgo ad indagare le vicende del passato, a guardare con occhi il più possibile limpidi entro quelle lontane penombre, quegli anni dimenticati e persi, e mi accorgo che la storia ha compiuto, con la crudele indifferenza degli organismi astratti e superiori, i suoi tradimenti,  passando su me, sulle cose, sugli uomini, come una corrente ininterrotta e regolare, ha lasciato dietro di se anfratti, insenature, risvolti e pieghe, ove sono rimasti immobili, in attesa, persone, opere, eventi, IDEE.
Ero convinta che l'unica cosa che possediamo è il nostro passato, rispetto ad un presente precario e proiettato verso un futuro ignoto, adesso ho l'urgenza di dire che il passato è misterioso, ingannevole ed affascinante; per questo custodisce tesori e offre rivelazioni.
Anche la mia storia ha i suoi tradimenti, ora occultando, ora illuminando in ecesso, ora negando alla vista, ora elargendo cose e sentimenti immeritati.
La mia storia non è obbiettiva, la storia di tutti non lo è,  è il prodotto della tendenziosa condotta umana, e della nostra complicata psicologia.
Il discorso è ampio ma non da non poter servire da preludio per un mutamento, una verifica... un dubbio che scalfisce non fatti o ricordi ma l'assurda certezza che ho del mio passato.
Così la notte scorsa, nonostante le mille cose in sospeso...questo meraviglioso mezzo mi ha permesso di comprare un sogno, la prima tappa è verso il cielo rosso dì Roma, arrivo all'imbrunire e lo vedrò da quella Trinità dei Monti che è stata la mia cuccia, poi andrò nel futuro di una città che non conosco, ma che da questa postazione mi ha inviato magnifiche atmosfere...
Per finire nella calma di un recente passato, assaporare la buillabaisse mentre la mente chiede....

43 commenti:

  1. Buonasera cara Gingi. Mi ritrovo qui, a leggere le tue parole....malinconiche ma cariche di significato.
    Un abbraccio, *Maristella*.
    P.S. questa mattina ho spedito....

    RispondiElimina
  2. Maristella cara, un po di malinconica nostalgia per un passato idealizzato, ma tanto entusiasmo, voglia di vita e progetti, mi spiace se do sensazione di tristezza.
    Grazie, non vedo l'ora di spedire a Lulù, oggi guardavo la magnifica brocca e i vasi con le rose e pensavo... dai primi acquisti sono già passati 4 anni.
    Un sorriso

    RispondiElimina
  3. Ciao Gingi, l'ultima frase, secondo me, denota un segno di speranza e spero che continuerai su questa strada dei sogni per altre avventure. Un amichevole abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, ho sempre sognato da sveglia... il sogno è il mio cammino.
      Un sorrido

      Elimina
  4. Mia cara Gingi, il passato e il futuro...e in mezzo il nostro presente.
    Anch'io a volte mi sorprendo a pensare al tempo, andato ma mai perduto, in fondo....e questo tuo viaggio!
    Ma come sono contenta .... ti scrivo ora una mail!
    Smack!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Miss, non sai come sono contenta io, l'unica preoccupazione sono le creuse....in salita. Un abbraccio e un sorriso
      Gingi

      Elimina
  5. Ma si è vero, il passato inganna, perché tutto passa attraverso le spire del ricordo che lo avvolge e ne accentua i piaceri, togliendo invece asprezze ai dolori, così che il passato torna a noi in una nebbia azzurrina affascinante e dolcemente misteriosa.
    Ma è pur sempre bello tornare al passato. Almeno di averlo vissuto, si è certi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ambra come al solito, i tuoi pensieri sono perle, che piacere leggerti.
      Un sorriso
      Gingi

      Elimina
  6. Madame ne craint pas le temps de vous l'utilisez. Il n'y a pas d'autre moyen. En le lisant m'a amené à un poème de Montale que j'aimais. S'il vous plaît de l'accepter comme une fleur ... les poèmes ne sont rien.

    GLI UOMINI CHE SI VOLTANO-
    Probabilmente
    non sei piú chi sei stata
    ed é giusto che cosí sia.
    Ha raschiato a dovere la carta a vetro
    e su noi ogni linea si assottiglia.
    Pure qualcosa fu scritto
    sui fogli della nostra vita.
    Metterli controluce é ingigantire quel segno,
    formare un geroglifico piú grande del diadema
    che ti abbagliava.
    Non apparirai piú dal portello
    dell'aliscafo o da fondali d'alghe,
    sommozzatrice di fangose rapide
    per dare un senso al nulla. Scenderai
    sulle scale automatiche dei templi di Mercurio
    tra cadaveri in maschera,
    tu la sola vivente,
    e non ti chiederai
    se fu inganno, fu scelta, fu comunicazione
    e chi di noi fosse il centro
    a cui si tira con l'arco dal baraccone.
    Non me lo chiedo neanch'io. Sono colui
    che ha veduto un istante e tanto basta
    a chi cammina incolonnato come ora
    avviene a noi se siamo ancora in vita
    o era un inganno crederlo. Si slitta.
    (Eugenio Montale, Satura; Satura II)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, non c'è altro modo, anche se un incontro, una parola, una poesia, pensata e dedicata, più di un fiore danno luce al futuro e armonia al vissuto
      Grazie Enzo, sei unico.
      La streghetta stregolata

      Elimina
  7. Ciao
    Bellissimo il tuo scritto. Carico di malinconia , ma scritto benissimo. E' bello leggerti.
    Fai arrivare bene tutto il tuo sentire
    : ) un sorriso e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marineta sei gentile e i complimenti graditissimi fanno sempre bene all'anima,
      Buona giornata anche a te
      gingi

      Elimina
  8. Ciao Streghetta...latito...latito...ma sono giustificata!

    Dovresti scrivere una poesia...per la mia gente...sarebbe bellissima, il tuo buon cuore, non lascerebbe nulla al caso!

    Whit LOVE streghetta del mio cuor! Kissssss. NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono venuta più volte a cercarti, ma non ho trovato le parole, il mio cuore, fatto piccolo piccolo, nella speranza di venir colpito con più difficoltà, è addolorato e sconfortato....
      No, non sono all'altezza di poetare, e men che meno adesso, troppo presa da dolore, rabbia, impotenza... guardo le foto delle bellezze create dall'uomo, e per ore come un fantasma, ci cammino dentro, desolata, cosciente che non siamo più all'altezza di alcuna ricostruzione.
      Nives, un grosso bacio e un mare di auguri per tutto.

      Elimina
  9. Ciao Gingi come te penso che il passato custodisca i nostri tesori ed è per questo che non mi piace considerarlo perso o dimenticato, l'artefice di ciò che siamo è solo addormentato in attesa di essere risvegliato dalle nostre necessità, addolcito dal tempo, più obbiettivo perché scevro dall'ansia del momento vissuto!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lontano dalle emozioni del momento, certamente vi è obiettività, ma vi è anche la menzogna non voluta di ricordi alterati da un inconscio a volte benevolo altre malefico.
      Ma alla fine della fiera è veramente l'unica cosa che possediamo e che ci fa essere gli individui di oggi.
      Grazie Sciarada delle tue parole,
      un abbraccio a te.

      Elimina
    2. mi scuso non sono dattilografa e sono una che non guarda cosa scrive
      brutta la pigrizia... ma senza occhiali i concetti si capiscono ugualmente!

      Elimina
    3. Ciao Gingi, intendi che puntualizzo troppo e guardo poco alla sostanza?!
      Buon fine sttimana!

      Elimina
    4. No sciarada, mi scusavo solo degli strafalcioni e del fatto che senza occhiali non digito bene.
      La sostanza la cogli e come, e puntualizzare è il mio pane quotidiano, figurati se non lo preferisco in assoluto.
      Sempre grazie un sorriso

      Elimina
    5. Mi è venuto il dubbio perché io come gli altri credo che tu scriva in un modo emozionalmente meraviglioso con o senza occhiali e il mio puntualizzare, che poi ha il semplice e innato scopo di aggiungere qualche tassello in più, a volte per qualcuno risulta fastidioso!
      Sono lieta che non sia così, un sorriso a te!

      Elimina
  10. mentre ti leggevo, mi sembrava di stare seduta in una poltrona in prima fila in una prima di una fantastica prosa, nel buio e nel silenzio della sala..ho ascoltato le tue parole, che meraviglia!
    Quante domande mi sono posta, mentre ti ascoltavo..le stesse che tra le righe ti poni tu.
    Il passato incontrando il presente sente la necessità di presentarsi e raccoglie tutti i ricordi per donali al presente ma questo con le sue domande, mette in moto dentro di noi un mondo sconosciuto a noi stessi... In fondo noi siamo il passato, il presente e il futuro. Ogni nostra parola, ogni nostro gesto generano nuove parole e nuovi gesti e quando succede abbiamo l'impressione, per un attimo che nulla ci appartenga.

    Ciao Streghetta
    Ps scusa se forse ho detto sciocchezze..ma io scrivo d'istinto sull'onda dell'emozione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosy cara, sciocchezze? se tutti dicessero e pensassero sciocchezze come le tue, potremmo essere sicuri di avviarci verso mondo migliore.
      Le tue emozioni sgorgano da un cuore pulito, e appartengono alla semplicità dei grandi, e la tua costante umiltà, insieme ad un garbo che traspare in ogni tuo dire è ammirevole e sa di buono.
      Grazie Rosy sei sempre perfetta.
      Un sorriso

      Elimina
  11. Ciao streghetta...si tende a mitizzarlo anche un po 'sto passato. Almeno io lo faccio più meno consapevolmente. Ma va bene così. Non credi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ma ricordarlo più roseo e colorato, aumenterà pure la nostalgia, ma rende accettabili i ricordi e bello il trascorso.
      Certo che va bene Sandra cara, deve andar bene così.
      Un sorriso

      Elimina
  12. bellissimo post :)mi hai fatto venire in mente un sacco di cose.. un abbraccio iulia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Iulia grazie, ti auguro un bion fine settimana
      Un sorriso Gingi

      Elimina
  13. ...e mi dici che sei a Roma così??? Quanto ti fermi??? Almeno un caffè insieme riusciremo a prenderlo? Così mi racconterai dal vivo con tutta la nostalgica malinconia di cui sei capace, le rivelazioni del tuo passato... Un abbraccio Gingi (poi ci dirai qual è la città che non conosci ma verso cui sei diretta?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fantastica e fantasmagorica Monica, non sono ancora a Roma, ci sarò prossimamente, e certo che ci incontriamo.... ti farò sapere, ma vedi ce se comincio a raccontare...potresti invecchiare senza rendertene conto hahahah.
      Un sorriso e a presto

      Elimina
  14. Con quanta obiettività e precisione hai analizzato un mondo di cose che in tantissimi condivideranno.
    Baci e buon fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Arianna, una buona domenica anche a te
      Un sorriso

      Elimina
  15. Non è facile guardare! Con obiettività , al nostro passato, più o meno idealizzato attraverso i ricordi buoni, ma qui , più che tristezza , leggo nostalgia e poi tanta voglia di spendere bene il futuro: c'è speranza e c'è sogno.... E questo è, secondo me, molto importante. Ti auguro tanto bene e pace e serenità, oltre a tutto l'entusiasmo possibile . Un abbraccio grande e buon fine settimana.
    P.S.
    Hai avuto poi la mia mail di cui parlo nel mio ultimo commento( mi pare due post fa)?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola cara, grazie del'augurio che mi fai, io ce la metto tutta, sono ottimista e sognatrice, e questo a volte non mi fa vedere i limiti entro i quali sarebbe bene stare.
      Non ho ricevutto mail, ma non trovo neanche quella che ti ho inviato in risposta alla tua prima.
      Mah non importa, domani con calma ti scrivo di nuovo
      Un salutone anche per i tuoi cari
      e un sorriso
      Gingi

      Elimina
  16. Che gran dote che hai nello scrivere!!!! Hai catturato tutta la mia attenzione come se mi trovassi a teatro ad ascoltare un attore trascinante ed emozionante!
    Ciao mia cara e buone vacanze romane!!!!!!

    RispondiElimina
  17. Deliziosa Blue, vengo da te e fra Cannes Antibes, le peonie e le fantastiche foto che oltre che da vedere sono da mangiare, non sai quanto mi coinvolgi... andrò a Roma per pochi giiorni poi proseguo per quella atmosfera francese... che tu ben conosci.
    Una buona domenica
    gingi

    RispondiElimina
  18. Grazie di essere passata a lasciare un commmento nel mio blog, così ho scoperto il tuo.
    Mi piacciono molto i blog come questo, me lo leggerò tutto.
    ciao
    Dany

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dany grazie a te...io ti ho piacevolmente scoperta prima.
      Una buona domenica
      Gingi

      Elimina
  19. E' interessante quello che scrivi e capita che i ricordi siano anche una costruzione elaborata,arricchita o ridimensionata del nostro vissuto,almeno a me succede.La tua storia personale dev'essere stata ricca di eventi e fuori dal comune,e la tua voglia di progetti di futuro di ricerca del bello è fantastica.
    Ti auguro serenità la gioia di sempre nuovi entusiasmi.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chicchina leggere i tuoi commenti, mi fa bene, mi sento compresa e vicina e questo è importantissimo per me.
      Un sorriso

      Elimina
  20. A volte fa bene essere soli con il proprio io! buona giornata...ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giancarlo, caro, carissimo, sono venuta a trovarti più volte, ho trovato amarezza e delusione, e il cuore mi si è ristretto, venire da te, significa trovare tanto positivo amore, e non sono riuscita a commentare né a lasciare una traccia del mio dispiacere.
      Spero che questi stati d'animo, appartengano ad un attimo fuggente...
      Un sorriso

      Elimina
  21. la vita è un viaggio dentro noi stessi...
    che il tuo viaggio sia colmo di speranza!!!

    RispondiElimina
  22. Ma quanto hai scritto in questo mese o poco piu ma io dove sono stata , presa tra tanti impeni che non mi piace affatto assolvere, tra i doveri che vengono sempre prima dei piaceri e una volta assolti ai piaceri lasciano solo le briciole di tempo.....ti sento molto piu , non so, non trovo un termine adatto , molto piu disposta a scrivere di te anche se sempre senza aprire del tutto la ta anima e il tuo cuore, lasciando volutamnete magari delle sospensioni che ci costringono ad immaginare altre cose di te, a cercare di conoscere ancora e ancora altri dettagli, una specie di caccia al tesoro intrigante e appassionante. Hai ragione , io non devo sentirni preoccupata o in pena per te ,la mia spasmodica ricerca di certezze non mi deve far stare in pena per te che la vita la vuoi vivere come stai facendo, senza il bisogno di programmarti giorno per giorno...dovrei imparare molto di questo da te. Mi farebbe un gran bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente capito che sto vivendo come i filosofi Agrigentini di duemila anni fa... programmare i sogni e le dimore come se fossimo immortali, vivere come se dovessi morire alla fine di questa frase.
      un sorriso

      Elimina