StregaBugiarda

Strega perchè ho subito l'incantesimo di una fatata gioventù, bugiarda perchè la realtà è spesso assurda e paradossale e la bugia è più verosimile.

21 mag 2012

Brindisi: avevo deciso nulla da dire

Da ieri l'altro, mille ipotesi, mille racconti, sempre gli stessi servizi, commenti da parte di chi è fuor di ogni dubbio più bravo, competente, legittimato, e dentro alle cose.
Per ciò le mie parole, la mia rabbia, si sarebbe unita a quella di chi, meglio di me poteva esserne portavoce, quindi zitta, attonita, addolorata, profondamente ferita, stavo senza parole.
Ieri sera, spegnendo tv, computer, e andando sotto le pezze a cercare quel calore e conforto che nessun piumone può dare, pensavo ai furti.
Cosa c'era ancora da rubare se non quella unica tranquillità che dava il saperli a scuola?
Dico solo, che da Portella della Ginestra ad oggi, senza nominare tutta la vergogna che ci sta in mezzo e le connessioni, politiche, istituzionali, sociali, mafiose, e giudiziarie "tangibili" nelle stragi di Falcone, Borsellino, l'uccisione di Moro...si chiede verità.
Amaramente mi rendo conto, che qualsiasi persona, da sola, in associazione, politicamente schierata o no, eversiva o folle, è figlia legittima di questa Italia, che attraverso i suoi esponenti in tutti i settori, ha omesso e negato verità e cercato capri espiatori per nascondere quello che non potranno e vorrano mai dire, ne tanto meno cercare.
Sembra un fuori tema, ma purtroppo non lo è.

26 commenti:

  1. Direi perfettamente in tema, cara Streghetta. Supposizioni, ipotesi, cortei, solidarietà e poi sarebbe SOLO (solo?!) un folle ad aver fatto tutto questo? Uhmmm... qualcosa non mi convince. Intanto il tarlo dell'insicurezza ovunque e comunque si insinua nei nostri cuori e nelle nostre menti.
    Poi ci si mette anche la natura...
    Un abbraccio Susanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio anche a te, è un periodo in cui, non riesco ad essere attiva, faccio poco di tutto e sono come un cagnolino bastonato, che non riesce a capire il perchè.
      Un sorriso
      Gingi

      Elimina
  2. Hai fatto bene a rompere il tuo silenzio.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simo bella e delicata, non si sa se si fa bene o male, l'importatnte e fare quello che si sente...
      io in sostanza sono ancora attonita ed in silenzio, questa volta è stato diverso, per la concomitanza di altro, di anniversari, non so, ma il colpo ancora non è accusato.
      Un abbraccio

      Elimina
  3. Eh si, non è un fuori tema purtroppo!
    Ops, vedo ora i commenti, ho scritto esattamente quello che ha scritto Adriano. Lo lascio perché il pensiero mi è venuto spontaneo appena ho letto il tuo post.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ambra ti avevo inviato una mail presso Seneca... come mi avevi detto, ma la hai ricevuta?
      Un sorriso

      Elimina
  4. Ciao streghetta, leggo il tuo pensiero e mi associo. Io sono in Emilia...la situazione è gravissima. Un abbraccio. NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nives cara, anche se per adesso sono poco presente, ma credimi, ieri sera prima di spegnere l'ultimo pensiero è stato per voi e in particolare per le bloggerine della tua zona.
      Non so se so pregare, ma a modo mio è un pensiero di condivisione e comprensione
      Ti stringo forte forte
      Gingi

      Elimina
  5. La verità è un essenza delicata e segreta. Non è prerogativa di nessuno e di nessun blog, è un progetto che parte seguendo a ritroso i binari di una stazione lontana lasciata molto tempo fa. I capri espiatori sono quelli che viaggiano senza aver pagato il biglietto e servono a non farci guardare fuori dal finestrino: facendolo ci accorgeremmo dell'armonia e dell'unicità del tutto e ci sentiremmo FINITI. Tu dovresti scrivere più spesso così, fuori dal consueto. Ne hai la capacità e la crudele intelligenza. Sei veramente scomoda quindi vicina all'entourage della verità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Enzo, seguo costantemente i tuoi post e commenti, e colgo mille sfumature e tante idee che condivido, il mare della tua cultura ed esperienza poi, mi fanno venire voglia di scrivere di tanto altro riprendere bozze ed appunti...ma penso cui prodest?
      Meglio immergersi in racconti ed aneddoti e cercare leggerezza e la bellezza nella poca manualità che ho.
      Un sorriso e un grande abbraccio

      Elimina
  6. Conoscere la verità farebbe la differenza fra le parole dette, a sproposito spesso e il silenzio colpevole,fra la chiarezza e le ambiguità.Ci aiuterebbe a capire i perchè e a districarci nel groviglio delle confuse idee.
    Ma diventerebbe pericoloso:restare nel dubbio delle supposizioni,questo fa comodo.
    E non sei fuori tema.
    Un saluto e un sorriso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Chicchia, sapere e conoscere verità accrescerebbe la fiducia nella giustizia, ma capire i perchè è impossibile.
      Non c'è perchè e non capirò mai il male, la sete di potere e denaro, la distruzione di valori che fanno grande un uomo, una nazione.
      Un abbraccio affettuoso
      Gingi

      Elimina
  7. Potresti usare un po' di magia per localizzare il vigliacco che ha fatto questo? Ma vedrai, se non è un attentato mafioso, lo prenderanno presto perché la Sacra Corona Unita, vorrà avere la pace nella città per continuare i suoi loschi traffici. Un saluto ed un arrivederci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elio sono una strega, ma sono bugiarda proprio nel dichiararmi strega.
      l'unica pozione magica che conosco è la positività di un pensiero amoroso ed amorevole. Uniamo le nostre menti nel bene e ne verrà fuori la più potente delle pozioni magiche mai sperimentate.
      Un caro saluto a te
      La streghetta stregazzata

      Elimina
  8. Non voglio ripetere che non sei fuori tema, ma ti dico solamente che concordo con quanto dici e che in me c'è tanta amarezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Paola, non so se sono gli anni che avanzano insieme ai grandi dolori della vita che mi rendono fragile, so solo che sto cominciando a vivere in uno stato di amarezza costante...
      Guardo la TV il meno possibile, ora apro il pc...e leggo dell'atroce delitto di una madre... vedo le foto del sisma, leggo di quello imminente al sud... insomma prego perchè vorrei essere e sentirmi in stato di allegra demenza.
      Un Sorriso
      Gingi

      Elimina
  9. la serenità di saperli a scuola ce la dobbiamo dimenticare, così come in tutti gli altri posti.
    le notizie in tv sono confuse. non sanno nemmeno loro come fare a trovare chi ha fatto questa strage e più giorni passano più si allontana la speranza di prenderlo. spero di abagliarmi. spero che venga fatta giustizia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo tutti, Puppottina cara, senza giustizia e verità, possiamo solo dimenticare, democrazia e civiltà.
      Un sorriso

      Elimina
  10. Risposte
    1. Gianna cara,
      sono attaccata alle notizie tramite tv ed anche pc, e un modo per sentirmi vicina per questa immane tragedia umana e distruzione della nostra storia ed arte.

      Elimina
  11. Sento di condividere le tue parole e mi pervade un velo di tristezza per questi anni bui. Entro spesso in casa tua, non ti conosco e ti saluto caramente.
    Lina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lina benvenuta, e grazie, sono venuta a trovarti... quante belle scoperte ci regala il web

      Elimina
  12. Mia cara Gingi!!!!! allora innanzitutto tranquilla va tutto bene , mi faccio sentire al telefono e non preoccuparti! Ti dico solo che quando mi chiamasti ero non ricordo bene dove e non sentivo un tubo ma alla promessa di richiamarti subito si sono frapposte un po' di urgenze e mi son dimenticata e questo ti autorizza intanto a "fanculizzarmi"!!!! comunque ti voglio un mondo di bene perche' ti preoccupi tu x me!! non mi trattengo perche' ho ancora sti impicci che ti raccontero' presto,ma stai tranquilla almeno per quanto riguarda me. Per queste vicende italiane invece...tranquilli è una parola che rasenta l'utopia ormai...ti mando un vagone di abbracci e ci sentiamo presto!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manù anche io non sono tranquilla, e da due giorni si sta rimettendo in moto la mia sindrome geografica.... uffa e dire che quando ero rientrata dopo il restauro al cuore, avevo giurato che dovevo completare il trasferimento e godermi casa mia.
      Ma non posso... stare ferma e tranquilla mi stressa... che ne dici della Provance?
      ho un po un cour en provence...
      si vedrà!!!

      Elimina