StregaBugiarda

Strega perchè ho subito l'incantesimo di una fatata gioventù, bugiarda perchè la realtà è spesso assurda e paradossale e la bugia è più verosimile.

06 apr 2012


Momenti particolari e la Pasqua, porta a parlare di Crocifissioni, di Resurrezione, di Dio.
Nella blogsfera c'è qualcuno che prega o chiede aiuto perchè si sente abbandonato, qualcun altro vive una contrapposizione fra l'ancestrale bisogno di fede e la quasi scomparsa di essa in una società distratta da ipocrisie e potere.
Leggo di chi si allontana dal "credo" infastidito da dottrine, riti, politica di  stato, e penso ad un bimbo, che ignaro di storia e di riti obsoleti, vede in tv il mago Otelma ed il Papa, e pensa che entrambi abbiano il medesimo ruolo, data l'immagine uguale..
Intanto nasciamo e muoriamo, due giovani  si baciano e si sentono immortali, mentre un  vecchio è solo, una donna soffre e vuole morire e chi respira e si nutre artificialmente ha voglia di vivere.
So di commerci sessuali per cattiveria, denaro, amore, noia o per il naturale desiderio del piacere,  e vedo bimbi che muoiono di fame ed altri che si ingozzano di merendine, ascolto una ragazza che suona Chopin al pianoforte e so di ragazzi che si stordiscono con suoni che non sono musica, poichè nulla hanno delle Muse.
Assisto a riti millenari ed ad antiche liturgie insieme ad atroci bestemmie dette con la leggerezza di un: ma va la.!
L'uomo è artefice di male e bene, e mentre il tempo scorre e corrode ogni cosa  opere umane vincono anche il tempo.
Quale è il messaggio della vita degli uomini sulla terra? Cosa abbiamo capito di Gesù ? o peggio come seguiamo i suoi insegnamenti? con la tecnologia che ci   ha incattivito ed ci sta impoverendo ? con la falsa globalizzazione e l'ipocrisia della comprensione e condivisione? Subendo comportamenti miseri , piccini, e prevaricatori ci dobbiamo sentire uniti nel sacrificio comune per una unione sociale? Diceva bene un blogger che ammiro, "un nuovo medioevo" in cui l'unica salvezza poteva essere la "coesione religiosa".
Gesù aveva messo la prima pietra per manifestazioni e dimostrazioni di poteri temporali?
Vedo tutto questo e molte altre brutture, e mi chiedo se c'è un senso unitario in questa compagnia teatrale e quale potrebbe essere.
E non posso fare a meno di pensare a questa vita nella quale siamo capitati senza conoscerne i perchè e che ha mille ragioni per essere una grazia e altre mille per essere una disgrazia.
Oggi il vero problema non è parlare di Dio, ma anche pensare a Dio è quasi impossibile per la grande difficoltà di farlo senza contrapporLo al mondo o peggio sentirLo contro.
Siamo costretti al pensiero di Dio, o del credo, a prescindere dal mondo oppure come sogno di un mondo avulso e separato dal reale, perciò rassicurante e consolatorio.
Gli imput per questo mio scritto sono venuti dal web, e da recenti letture, e la somma ti tanti pensieri la racchiudo nell'amore e in quella armonia raggiunta da grandi civiltà che è stata quella fra il sapere e Dio, o del divino, nel suo complessivo vivere la gerarchia dei valori (sapere del mondo) facendo concreta esperienza della natura e della storia.
Tristemente penso che qualsiasi religione che non ha più presa sulla società è socialmente inutile, ma necessaria per un vivere elevato e spiritualmente consapevole del singolo individuo.
Buona RESURREZIONE.
PS. Ho scritto di getto, ed ho pubblicato, in questo salotto virtuale, e mi è venuta in mente mia madre 
" Ricordati un gentiluomo in un salotto non parla mai di politica e religione" Avrebbe pensato allo stesso modo se ci fosse stata internet trentacinque anni fa?



31 commenti:

  1. Fai bene a porti domande, cara Gingi, perchè nulla deve essere dato per scontato, men che meno la fede, che deve essere calata nella vita, dove ognuno conosce le sue croci, i suoi perchè, le sue speranze.
    La religione non deve far presa sulla società, ma nei cuori dei singoli, affinchè siano capaci di agire nella società.
    Ci sarebbe molto da dire, i tuoi interrogatvi fanno meditare.
    Nel frattempo ti lascio i miei auguri per una Santa Pasqua, lo SPirito del Risorto doni a te ed a ahci ami, gioia e pace e con la Sua luce illumini il vostro cammino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rita carissima ero venuta già a trovarti, ed oltre agli scritti ammiro anche te e la gradevolezza del tuo sito.
      Un sorriso
      Gingi

      Elimina
  2. Vorrei essere cio che in fede non sono per esserLo davvero pienamente.
    Serena Pasqua
    Maurizio

    RispondiElimina
  3. Tante domande e poche risposte. Sono tempi difficili questi ma non più di ogni decennio, ogni secolo, ogni millennio. Tutti gli uomini hanno affrontato tali problemi, oggi è solo tutto più spento, più finto e di cartone. I sogni e gli ideali molto spesso rimangono nel cassetto e la vita si fa sterile e fredda e vuota. La luce c'è ancora, basta vederla e seguila, cattolici o meno.
    Buona Pasqua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse non sono stata felice, ma alla fine la risposta c'è.
      Una Pasqua di pace con l'ottimismo di sperare in una resurrezione globale e non solo individuale.
      Un sorriso Gingi

      Elimina
  4. Chi cerca Dio è perchè crede in Lui...Buona Pasqua di risurrezione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simo ho dato la sensazione di cercare?
      Grazie anche a te.
      Gingi

      Elimina
  5. Minchia però se sono inquietanti quelle due foto in apertura del post...

    :-/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Baol, inquietanti? ed io che credevo rispecchiassero il caos ...
      Un sorriso

      Elimina
  6. io quando ne sento il bisogno, mi rifugio in chiesa. E tra quelle mura fresche, l'aria che sa d'incenso e la luce tremolante delle candele, io mi sento meglio. Buona risurrezione a tutti!

    RispondiElimina
  7. E vero, l'atmosfera di pace e la positività dei luoghi di culto sono una medicina dell'anima.
    Io vado spesso al santuario di Tindari, ma cerco di evitare le domeniche e le feste, che danneggiano l'aura del luogo.
    Un sorriso

    RispondiElimina
  8. Pasqua porti felicita a Te e ai tuoi cari...ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giancarlo, ero già passata a leggerti , mi piace come scrivi d'amore.
      Gingi

      Elimina
  9. Un passaggio veloce per augurarti una serena Pasqua.
    Un abbraccio.
    Debora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho deciso di starmene sola, a leggere ed impigrirmi cosa che mi piace moltissimo e che farà della mia Pasqua, una Pasqua serena.
      Voglio godermi un po casa,prima della imminente prossima partenza.
      Un sorriso

      Elimina
  10. Hai scritto di getto riflessioni profonde e che fanno pensare, è sempre bello leggerti cara streghetta.
    Un abbraccio e un augurio di Buona Pasqua!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Miss cara, volevo venire a lasciarti un commento ed un elogio per il post della stupenda farmacia, e farti gli auguri, ma stamani trovo un altra magnifica memoria e la bellezza delle foto delle porte e torri.
      Zena che meraviglia, ops tutta la penisola è una meraviglia.
      Auguri ed un sorriso

      Elimina
  11. Chissà perché parlare di politica e religione sia diventato tanto volgare... eppure erano cose di altissimo valore...
    sulla religione penso che l'unica via d'uscita sia di parlarne solo in privato.
    sulla politica temo non sia troppo tardi e doserò del fatto che si auto-riformi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guglielmo non si parlava di volgarità, ma semplicemente come dicono gli inglesi, per non incorrere in alterchi ed accalorarsi per opinioni diverse, in salotto è meglio parlare di tempo ed bellezza, che può essere arte, teatro, libri...
      Ti auguro una pasqua serena e benvenuto nel mio salotto virtuale.
      Gingi

      Elimina
  12. Ciao Gingi, tu scrivi di getto ed io immagino la tua interiorità come un vulcano in eruzione che fertilizza la terra su cui gli altri possono coltivare copiosi frutti che nutrono il loro cervello!
    Serena Pasqua a te e alle persone che ami!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sciarada, ma che bel complimento!
      Ricambio con simpatia l'augurio di una Pasqua di Resurrezione
      e di gioia insieme ai tuoi

      Elimina
  13. Quando vuoi e lo ritieni opportuno sali di quota. Ho letto con vivo interesse ma non entro in un merito che resta intimo in questi giorni per me ( sono certo che capirai). Auguri, la Resurrezione è già iniziata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo di aver capito bene...
      Solo felice per te, che sia iniziata si vede dall'atmosfera.
      Gina

      Elimina
  14. Volevo lasciarti i miei auguri di una Pasqua serena, cara Gingi.
    Un abbraccio, a presto Susanna

    RispondiElimina
  15. Cara amica innanzitutto sappi che mi sono "bevuta" d'un fiato il tuo post .il brutto è che non vedo nessun segno di inversione di tendenza e sinceramente ne soffro parecchio... Ti auguro di passare una serena domenica di Pasqua anche se hai scelto (sei così tanto desiderosa di non dipendere ne di pesare chd hai deciso così) di passarla a casa ...ti mando un mega abbraccio forte e un bacio schioccante sulle guance !!!! Buona Pasqua cara streghetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emanuela, ieri ed oggi alla grande....
      non sai quanto mi ricarica parlare con me stessa.
      Un abbraccio forte forte.
      Gingi

      Elimina
  16. Risposte
    1. Ambra carissima grazie del pensiero...sono fuori tempo massimo per ricambiare?
      Un sorriso
      Gingi

      Elimina
  17. Condivido...è l'uomo l'artefice del bene e de male, direi più male, visto cosa accade tutti i giorni!! buona serata...ciao

    RispondiElimina