StregaBugiarda

Strega perchè ho subito l'incantesimo di una fatata gioventù, bugiarda perchè la realtà è spesso assurda e paradossale e la bugia è più verosimile.

17 ott 2011

Mi indigno..e vado altrove...

Era un " venerdì Santo, in macchia l'origano, dei funghi appena raccolti, tanti libri e pochi oggetti personali ...uscita dall'ultima galleria un mare incredibilmente azzurro, i monti grigio verde..evanescente verso il cielo; quanto è bello lo stretto in quelle rare volte in cui ci è dato vederlo libero da navi, barchette e traghetti...
Non so se fosse pesante andare...di certo era verso lo sconosciuto, e per questo con me non avevo zavorra, andavo incontro ad una nuova vita, avevo chiuso la porta dietro di me, con serenità ma anche con la rassegnazione e la consapevolezza acquisita del "così è". Punto.
Le telefonate lungo le ore dell'andare, mentre la mente vola, si interroga, salta, ricorda e scava...qualcuno ti parla di "rallentamenti" verso l'uscita della Certosa, lascia la chiave nella loggia e spiega dove andare... e lì trovo un benvenuto, i fiori, un biglietto con un delizioso disegno e un letto caldo.
Sono giorni di festa, tanti gli ospiti.. mi sento finalmente a casa.. eppure è un posto sconosciuto...
Il lunedì dell'angelo a Greve c'è una grande fiera di antiquariato, una volta l'anno, ed in compagnia del solo sorriso... lontana per cultura tradizioni linguaggio esploro un posto nuovo con la minuta e deliziosa ospite delle Stregole.
Le indicazioni sono perfette, posteggio ed attraverso il ponticello, ammiro le paperelle, mi accompagna lo scorrere dell'acqua, mi incammino verso la piazza, banchetti stracolmi, bar, turisti, atmosfera internazionale... tutto è gradevole.
Cosa posso comprare, se non l'inutile ? ciò che mi attira perchè risponde alle mie esigenze estetiche?
Un oggetto che non serve a nulla e che per finirlo bisogna avere tempo e pazienza.
Fino agli inizi del novecento, parecchie aziende vendevano "broderie"  con una parte del lavoro iniziato che era esplicativo per il ricamo da fare, e completare

E' una lunga striscia, su canovaccio e l'etichetta è di una di quelle ditte francesi che hanno chiuso i battenti da quasi un secolo....
Quanti anni sono passati, quanti altri trasferimenti..quanta roba ho perduto... ma ci sono  oggetti che ti seguono e inseguono.
Così oggi, ho tagliato la parte quasi completa e con una vecchia seta ho confezionato un cuscino ancora da riempire bene e finire, poi ho provato in parte a finire un altro pezzo, per altri cuscini... sono destinati alla dormeuse che era in lampasso di seta; non andava più bene per la mia vita di adesso, per la casa in cui abito... così ho tapezzato con una juta grezza recuperando solo la frangia. oramai introvabile.
Avrò tempo ancora per dare una collocazione a tutto quanto ho desiderato e comprato col pensiero "mi piace, intanto lo prendo poi si vedrà"...?

20 commenti:

  1. Che tessuti e ricami preziosi...
    Di certo molto fini, particolari ed eleganti...
    Dolce notte vista l'ora.
    Debora

    RispondiElimina
  2. Gingi, troverai il tempo per tutto ma nel contempo goditi questi dolci e stupendi ricordi
    Buon inizio settimana

    RispondiElimina
  3. Cara Gingi che bello leggere questi vecchi ricordo
    guardando quei capolavori mi chiedo come fanno queste mani di fata a creare questi fantastici ricami. buona settimana cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Prima il picere di leggerti, poi il piacere di guardare questi begli oggetti ed infine il sorriso nel constatare che il "prima o poi mi servirà" ci accomuna, me, te e tantissimi altri!!! ed è una gran bella filosofia!
    :-)) buona settimana!

    RispondiElimina
  5. Davvero molto garbato questo tuo post.
    Ci hai hai preso per mano e ci hai accompagnato con delicatezza attraverso i tuoi pensieri , per farci accomodare sempre con garbo sulla quella splendida poltrona e ammirare il tuo lavoro.

    Buona settimana e un bacio ciao!

    RispondiElimina
  6. Che stoffe meravigliose , proprio meravigliose, come te ormai che desideri intensa,mente degli oggetti, ma quelli te li ruberei. Perché non vieni a trovarmi ? Se arrivi a Greve puoi venire ad Arezzo e ti farei da guida volentieri , anzi ti accompagnerei a vedere cose che ancora non ho visto neanch'io . Pensaci .

    RispondiElimina
  7. Ciao Gingi, dopo molti anni mi resta impressa la bellezza dello stretto visto una sera a cena dalla vetrata di un ristorante (se non vado errato ero a Villa San Giovanni). C'erano in quel caso molte navi, ma, così illuminate, si integravano al paesaggio. Penso però che per molti anni ancora mi resterà impressa la bellezza del tuo cuscino. Brava.

    RispondiElimina
  8. Cara Gingi, di certo non hai acquistato l'inutile: che meraviglia!
    E vedi come nel tempo varia anche la finalità di un oggetto. Sembra apparentemente superfluo, invece si trova sempre la giusta collocazione anche mutando luogo e, soprattutto, propensione ed emozioni.
    Un saluto, a presto
    Susanna Cerere

    RispondiElimina
  9. Bello il tuo blog.Denota un gusto caldo e rassicurante. Ti ho letta altrove e 'dissento' con te su un aspetto: La moderazone ai commenti. Sono d'accordo è una bruttissima cosa, ma vedi lasciare libera casa propria c'è anche il rischio delle Invasioni Barbariche.
    Sto via giorni alle volte e non mi va di trovare spazzatura in giro. Ma personalmente non ho mai censurato un pensiero diverso dal mio o delle critiche costruttive ma prive di insulti gratuiti e volgari.
    Non è stata la mia una scelta a cuor leggero, amo la libertà, ma di questi tempi libertà fà rima come ben altro.
    Sentivo di dare delle spiegazioni non per giustificarmi, ma per cercar di far comprendere delle scelte che non sono sempre prive di amarezze, ovviamente parlo per me.

    RispondiElimina
  10. Riprovo e spero di riuscire a scriverti, che la tecnologia non si rivolti contro di me! Cara streghetta creativa, che meraviglia girellare per i banchetti dell'antiquariato e tu, tu che raffinatezza sei riuscita a scovare, tesoro...e poi con la tua arte, voilà, ecco il capolavoro...bellissimo e molto chic, con il valore aggiunto della ricercatezza, di un qualcosa che viene da lontano...un bacio grande, cara!

    RispondiElimina
  11. Ci mostrerai il risultato a lavoro ultimato vero?
    ...e ti regalo un abbraccio perchè questo nuovo giorno sia al meglio delle tue aspettative cara Gingi.
    A presto!

    RispondiElimina
  12. Ciao Gingi,mi piace come descrivi il tutto,c'è molta poesia nel testo sia per le sensazioni che per il ricordo stesso del percorso,bel testo.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  13. oggetti "inutili" comprati per compiacere un gusto estetico, trovano ragion d'essere in un cuscino, originale, "vissuto" e pieno di ricordi. Certo che avrai tempo per fare altrettanto con il resto!!! P.S. la tua vita è una poesia. Davvero.

    RispondiElimina
  14. Che teneri questi tuoi pensieri...e che bello ritrovare qualcosa che ci ricorda altri momenti.
    Sono quella che non ha mai il coraggio di "buttare" via nulla...e non so se è giusto perchè mi ritrovo gli armadi pieni di cose che non uso da anni...
    Ma nel rovistare, ritrovare magari un vestito di quando avevo la taglia 40...beh lì per lì mi fa capire che il tempo passa...però mi lascia il ricordo..
    Bellissimo il cuscino cara "mani d'oro"
    ti abbraccio
    Bruna

    RispondiElimina
  15. Guarda che Nicole, purtroppo, ha ragione sulla moderazione dei commenti. Se la moderazione non la possiedi per cultura o educazione famiiare in qualche modo ti deve essere imposta. Questo ambiente offre innumerevoli occasioni di "peccato".

    RispondiElimina
  16. Xovirax, in queste cose non c'è né torto né ragione, ma solo opinioni, il web è lo specchio della società... come in essa bisogna guardarsi dalle frequentazioni "cattive" ed allontanare chi non corrisponde alle tue esigenze educative, estetiche, comportamentali, e chi ha interessi diversi dai tuoi.
    io lo faccio sempre..fuori dal web e agendo così anche nel web mi sono trovata sempre bene.
    Se qualcuno parla, e non mi conosce, la cosa non mi tange, nè tanto meno presto il fianco.
    comunque grazie
    Gingi

    RispondiElimina
  17. Passo di qua per lasciarti un caro saluto... Un bacione.

    RispondiElimina
  18. Gingi Cara...che bello tornare a leggerti...a singhiozzo cerco il mio rientro nel web...la connessione ancora è lenta...causa tempi tecnici che non mi permettono ancora l'allacciamento alla rete adsl...
    ma allacciandomi al Tuo post...il Vissuto del mio divenire mi riportano ad ammirare e vivere il richiamo di Madre Terra...come Te apprezzo ogni pulsare ogni movimento, ogni sussurro che giunge a me...semplicemente Natura...un abbraccio ed un raggio di Sole giungano a Te in Luce ed emozione..
    dandelìon

    RispondiElimina