Più si apprezza la vita e più si restituisce

12 ago 2017

La mia vita? Un acido BALLET

Disegno di Valentino NY City Ballet 1981
Stare qui accresce le curiosità, fa nascere passioni, e molto spesso da motivo di analizzare, e di porsi domande.
Tempo fa  ho ricevuto alcuni commenti da un anonimo che avrebbe voluto infastidirmi.
Non ho dato importanza alle critiche motivando che non merita risposta chi non ci mette la faccia.
Mi è stato risposto:se tu fossi meno acida forse al mattino avresti qualcuno in carne e ossa a cui dire BUONGIORNO.Ti auguro di trovarlo presto......ciaociao. ( questo suonava proprio  come un cattivo augurio ;-))
E poi ha continuato in altro commento: Se mi firmo cambia qualcosa? Lara ciaociao. (commenti visionabili in post precedenti)
Così ho cominciato a pensare a quando venivo svegliata dal profumo del caffè e un sorriso mi augurava buon giorno e a quella tazza posata sul comodino, che mi costringeva a rispondere infastidita per il sonno interrotto, quando avrei tanto voluto e potuto avere un risveglio naturale.
E mi chiedo, esiste ancora l'uomo che potrebbe svegliarsi accanto a me?.... naaaaaaaaa  i migliori sono tutti presi ! e le donne, anche solo per difendere una scelta fatta, in genere il proprio uomo se lo tengono ben stretto.
Se invece il trauma doloroso, (che si è rivelato, fonte di vita, entusiasmo, giovinezza, libertà) non fosse accaduto, penso che oggi mi sveglierei accanto a  quel maschietto a cui ho donato averi, lavoro, gioventù , in poche parole la vita, ma che, con il carattere formato dal tempo, non sceglierei più.
Quanto lontano sono gli uomini da quell'idea che avevo,  dai ricordi della mia crescita, dagli esempi in famiglia, eppure basta una notte come quella appena trascorsa, a far vacillare (ma solo per un attimo) le scelte.
Comunque, come i gatti con sette vite, sono qui, e come disse il mio amico cardiologo anni fa " non diciamo nulla a nessuno, il guscio è perfetto, fatti  invidiare ancora per un po".
Intanto penso all'anonimo e anche dopo la notte scorsa, sono felice che non ci sia alcuno che rigirandosi mi faccia vento in inverno, felice di godere il fresco delle lenzuola stendendo una gamba in estate, di tenere appoggiato sul lettone cellulari, occhiali, lavoretti, riviste, di sentirmi libera di tenere tv accesa, luce accesa, pc portatile pronto, in caso volessi fare una partita a burraco prima di spegnere per dormire.
Nella nostra società mancano i personaggi, le macchiette, i lucidi folli e geniali di cui ogni paese, o cittadina aveva esempi attorno ai quali si raccontavano aneddoti, leggende, barzellette di vita.
Il colto, lo strano, lo scemo del paese,  il porta sfiga, il passionale che poteva essere collezionista o grande giocatore o affascinante donnaiolo, il dilapidatore di fortune, l'allegro caratterista... che riusciva in due parole a tracciare un carattere, una immagine e che con ironia teneva banco nelle riunioni e sapeva tutto di tutti : dove sono finiti? tutti normali, tutti anonimi, tutti magari con grandi interessi, ma tutti e tutte intenti a non uscire dal branco, a non essere additati come particolari, geniali, estrosi tutti a camminare sui  marciapiedi col desiderio di non essere notati e men che meno additati. E' una società triste , una società che vede "l'Individuo" in funzione del denaro e a me manca la compagnia dei simpatici di una volta, il barbiere del paese, il fotografo intellettuale, il campiere saggio ed educato, il postino vecchietto e lentissimo, appiedato che bussava gridando "telegramma urgente" !
Old family Photo
una delle tante foto di personaggio che non esistono più.
No decisamente da acida perchè sola °_* dico che sto bene, benissimo , anche se il desiderio di dire buon giorno a qualcuno c'è sempre, e potrei avverare questo mio sogno, ma non ho la forza di abbandonare la zavorra.
Oggi il cielo lo guardo con più amore, il mare è arrabbiatissimo, ed il vento sta tagliando le enormi foglie di un vecchio philodendron, ma  ho gli occhi per godere di tutto questo, e perdono il vento, che si scusa regalandomi il profumo del mare.

54 commenti:

  1. cara streghetta, sto uscendo da una brutta malattia l'herpes zoster (il fuoco di san Antonio) quindici giorni buoni di dolori continui notte e giorno, e ancora non sto bene...prefazione per dire solo...che in questi giorni nessun buongiorno mi avrebbe tirata su...basta la salute e non ha importanza se sei sola o in compagnia.
    Ti invidio un po' una sana invidia poter vivere i tuoi giorni come vuoi tu deve essere bello.
    Personalmente ho sempre sognato la libertà.
    Sarà che non lo sono mai stata...per ragioni che è meglio non approfondire.

    Le parole dell'anonimo, fanno solo sorridere, anche se ricordo molto bene quel giorno.

    Le figure di una volta quelle che tu hai sottolineate sono mitiche e quanti ricordi di bambina mi legano a loro.
    Sul cantastorie ho postato giorni fa le £B del barbiere..il barbiere del mio paese.

    Ciao e spero di ritornare alla vita normale di blogger...e già non posso stare seduta più di 10 minuti...se ti dico dove mi è uscito il fuoco di san Antonio ti vengono i brividi...ma puoi immaginarlo..si là proprio là

    bacione ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sempre stata libera, anche quando ero in catene, e il mio dire ridendo e con affetto" adesso che le belve sono a letto" io comincio la mia giornata, era un inconscio bisogno di libertà materiale.
      Ti faccio tantissimi auguri, rimettiti presto e una raccomandazione a S. Antonio in modo da spegnere il fuoco...
      Sinceramente preferisco non immaginarlo...deve essere insopportabile.
      Un sorriso

      Elimina
  2. scusa volevo dire le 3B del barbiere
    Ri-bacio

    RispondiElimina
  3. A volte mi è capitato sentire parlare qualche amico allo stesso modo delle donne. La vita è continuamente battuta dalla sorte ed è uno strano vento quello della sorte. Continua ad essere ad assere acida, se corrisponde all'essere vigile, ma tieni aperto uno spiraglio per vedere... (è il consiglio di un uomo vecchio che si intristisce quando la sorte non ama i giovani ...)
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io non ho parlato in un certo modo degli uomini, dico solo che la vita di adesso e questa società ci ha appiattito, globalizzato, e mancano anche le donne, poichè hanno più visibilità le femminucce.
      Il mio purtroppo non è uno spiraglio, ma una porta aperta a mille vedute.
      un sorriso

      Elimina
  4. Mai dire mai cita il vecchio e saggio detto!! non tutti gli uomini sono come quell'anonimo, esistono ancora uomini con dentro im valori di una volta!! buon inizio settimana a Te ...ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Moltissime persone hanno valori, sono diligenti, seguono regole di vita, e c'è un mondo di gente per bene che non appare.
      Ma il mio percorso esclude la compagnia maschile, come medicina ad una acidità che non credo di avere.
      Gioiosa settimana anche a te.

      Elimina
  5. Acida non mi sembri proprio da quello che dici, pardon che scrivi. Come dice Francesco Zaffuto mi sembri vigile.
    Un giorno verrà e ti porterà qualcosa di nuovo che saprai valutare in modo più accorto, perché a questo l'esperienza dovrebbe servire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In un post di tempo fa, parlavo del mio desiderio di condividere un buon giorno, e mi piacerebbe molto realizzare un progetto...un sogno...ma dovrei trovare tanti pazzerelli,( non necessariamente single ) amanti della natura, con il desiderio di compagnia e cenacolo, culturale e manuale.
      Aspetto qualcosa di nuovo... e intanto di abbraccio
      Gingi

      Elimina
  6. Lo so che i miei commenti non sono graditi ma come posso resistere il post è troppo bello.
    Anche mio marito mi porta il caffè a letto ma io lo bevo sempre freddo perchè continuo a dormire.
    è vero che quando fa tanto caldo è bello potersi spostare in una parte fresca del letto...ma quando fa tanto freddo?!
    Quando ti ho augurato di trovare presto qualcuno...bla bla bla..ero sincera...non era una minaccia.Ma tu sei acidina e non hai gradito
    NON ho mai ringraziato mio marito per il caffè
    Quando mia mamma mi augurava buon giorno non le rispondevo mai
    Sono io la donna più acida del mondo..chiedo scusa...LARA

    RispondiElimina
  7. Cara Gingi,sinceramente non ti vedo per niente acida,ti vedo coerente,sincera etranquilla delle tue scelte e della tua vita.Anzi quando mi commenti sei dolcissima!Io che non vivo sola,quando sono stressata desidero stare sola con me stessa per ascoltarmi.A volte si vive in compagnia ma si è soli dentro,a volte si vive soli e si hanno tanti amici!Baci e continua a d essere quella che sei!Rosetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Rosetta, siamo d'accordo la solitudine è interiore... ma io ero ironica nel dire che mancano le macchiette di una volta e che forse loro potevano andar bene per me...hahaha
      Un abbraccio

      Elimina
  8. Ciao, giudicare e dare dei nomi così, tanto per dire, non è bello, poi non ci si conosce, ma non direi nemmeno ad un'amica intima una cosa del genere, non mi piace. Mi piace invece questo tuo post, che dimostra come sei fatta a chiare lettere. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i latini dicevano Nomina Sunt Omina.... ed è il giusto presagio anche di chi si chiama anonimo.
      Un sorriso

      Elimina
  9. Fuori dal branco...??
    si, talmente tanto fuori che ora a guardarmi, ascoltarmi ci si mette paura, tutti e tutte hanno paura, paura del vissuto, ma è vissuto è incancellabile non può essere nascosto ma soprattutto non voglio nasconderlo, nel bene e nel male ne vado fiero e se non esistono persone capaci di raccontarsi e di ascoltare...peggio per loro.
    Comprendo senza condividere il tuo desiderio di libertà, il desiderio è troppo forte, mi manca troppo la possibilità di avere attenzioni per LA persona, di lasciare il letto silenziosamente per godere successivamente di un sorriso e l'abbraccio del risveglio.
    Troppo troppo forte la coscienza che non permette alla necessaria leggerezza di uscire, ma sembra che ci sia solo leggerezza troppa..

    Un saluto
    Stefano

    RispondiElimina
  10. cara amica sai che non ho parole per commentare questo bellissimo monologo' e non le cerco, me lo gusto, lo assaporo e godo delle parole che una volta lette, turbinano nella mia testa e nel mio cuore, come quando addenti qualcosa di molto goloso ,non vorresti mai mandar giu' il boccone per conservare e godere a lungo della sua consistenza e delle sensazioni che ti sta regalando!
    bacionissimi!!!!
    Manu

    RispondiElimina
  11. Ciao Gingi, io penso che tu sia una persona che dice quello che pensa in modo schietto e sincero, nei tuoi post ho sempre trovato l'espressione massima dell'interiorità e della delicatezza, l'acidità non l'ho vista né sentita, ma poi vorrei capire chi è in realtà acida o acido dovrebbe negare la propria natura per avere accanto un uomo o una donna?
    Bella vita da repressi!

    RispondiElimina
  12. PER CONTO DELL'AMICA GINGI,HO UNA COMUNICAZIONE DA FARE:
    Gingi sta bene,ci siamo sentite poco fa,ha avuto un piccolo problema che l'ha messa in standby per qualche giorno.Vuole tranquillizzare le amiche bloggers,va tutto bene e presto sarà lei stessa a darvene conferma,solo qualche giorno di pazienza.
    Anch'io riprendo solo oggi,e proprio per questo commento,dopo un'antipatica e noiosa settimana di riposo forzoso.
    un cordiale saluto e ancora gli auguri alla nostra amica.Ciao

    RispondiElimina
  13. Ciao Chicchina grazie per aver chiarito che Gingi sta bene, tantissimi auguri a lei, ti aspettiamo!
    Ascolta io ho un guanto di sfida da lanciarti che spero possa farti sorridere, i dettagli li trovi sul mio blog!
    A presto!!!!

    RispondiElimina
  14. Allegria sei stata sfidata passa da me e lo vedrai, cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  15. Beh, ho avuto qualche commento anonimo anche io e mi ha divertito molto rispondere con un post :)

    RispondiElimina
  16. Meglio soli che male accompagnati, tesoro, sarà banale ma io la penso così!
    Certo poi si vorrebbe sempre l'amore puro, perfetto, totale.
    Chi non lo vorrebbe!
    Leggo nei commenti che una tua amica ci comunica che hai avuto qualche problema ma che sta bene!
    Torna più grintosa di prima dolce streghetta, ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
  17. Ciao Gingi, ti auguro un 8 marzo all'insegna della serenità!

    RispondiElimina
  18. 8 marzo...quanta strada è stata fatta in questi ultimi decenni nella direzione della emancipazione e liberazione della donna, ma ne rimane ancora tanta da fare, che 8 marzo sia festa della donna tutto l'anno!!...ciao

    RispondiElimina
  19. Gingi, io i commenti anonimi li elimino e non ne tengo conto. Solo vedendo il tenore di quello che citi si può capire il livello intellettuale della persona. Come ricevi un messaggio buttalo nella pattumiera. Forse era qualcuno che voleva rovinarti la giornata di oggi. Inoltre non disperare, la persona che oggi mi porta un caffé col sorriso, o che io glielo porto a mia volta, l'ho incontrata che avevo 47 anni e filiamo perfettamente. Un amichevole abbraccio a te ed a tutte e donne del mondo. Mamma mia, ma che grandi braccia dovrei avere (lol).

    RispondiElimina
  20. ciaoo
    buonasera
    complimenti

    http://laracroft3.skynetblogs.be
    http://lunatic.skynetblogs.be

    RispondiElimina
  21. Ciao cara Gingi,ti abbraccio e auguri per la festa della donna.

    RispondiElimina
  22. Ciao,Gingi un saluto e torna presto con noi.

    RispondiElimina
  23. Eccomi qui a salutarvi tutti, il 3 marzo, ero ancora ricoverata ed avevo detto a chicchina di scrivere che avevo problemi e che il mio blog sarebbe stato in standbay.
    Adesso dopo 2 interventi al cuore, a distanza di 6 gg ciascuno, sono in riabilitazione e ancora fuori sede... ma come avevo scritto proprio qui su.... "Comunque, come i gatti con sette vite, sono qui, e come disse il mio amico cardiologo anni fa " non diciamo nulla a nessuno, il guscio è perfetto, fatti invidiare ancora per un po". e la sera dopo un bel plufffff debbo imparare a non "dire" neanche a me stessa hahaha per una sorta di scaramanzia e per il fatto che i fatti spesso vanno contro alle parole.
    grazie della vostra presenza... un sorrisone a tutti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un grande sorriso e un grandissimo abbraccio

      Stefano

      Elimina
  24. Felicissima di aver letto tue notizie.Riguardati perchè ti rivogliamo presto in forma,come prima,più di prima.Giorni sereni e un sorriso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chicchina grazie .... sono ancora a Catania, tutto ok. Quanto è bello essere coccolati...°_*
      Un sorriso

      Elimina
  25. Ciao Gingi, forse sono stato un po' leggero nel commento precedente perché non avevo capito quello che stavi passando. Se hai trovato il coraggio ed il tempo di scrivere vuol dire che ti senti in grado di affrontare la prova. Tieni duro perché ti vogliamo ancora e sempre con noi. Un amichevole abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elio, sono stata con voi, e mi ha fatto sempre tanto piacere leggervi e leggerti.... ho mille cose che mi frullano in testa, da scrivere e da progettare... ma in questi giorni sono stata a godermi il sole e a leggere e ricamare coccolata dagli affetti... fantastico, quasi quasi mi faccio venire il quarto ....hahahaha
      un abbraccione

      Elimina
  26. Tesorina noi qui ti aspettiamo, torna grintosa e streghina come sei tu...un abbraccio forte fortissimo dalla tua amica di Zena!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao fantastica cantastorie e fatata fotografa.... che vicoli posticini e racconti d'antan ho letto da te...brava, bravissima.
      Credo che, anzi spero, non vi libererete facilmente di una stregaccia bugiarda, in preda ad allegra demenza.... un sorriso autoironico...
      e un caro abbraccio sincero

      Elimina
    2. Tesorina, eccoti!!! E tu scordati di liberarti di noi, e soprattutto di me, ah no, no..figuriamoci!
      Un ri-bacetto, spero di sentirti presto cara amica mia!

      Elimina
  27. Ti auguro una convalescenza tranquilla e spero di rileggerti presto, con il cuoricino in perfetta forma!
    Un baciotto Susanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Susanna... sto benino, ed oggi con la ragazza di mio figlio, sono stata in giro, per la prima volta dopo quasi un mese... a fare il mestiere più bello del mondo la buyer...
      Giornata quasi estiva, vetrine che sembrano litigate con i disastri economici che leggiamo ed ascoltiamo, aperitivo "lussuoso"....che bello il mondo e quanta bella gente ... spesso mancano gli occhi per vederelo.
      Un sorriso

      Elimina
  28. E' una giornata splendida,Gingi,perchè ti sento, tranquilla e con la benefica gioia di vivere,come dev'essere!!!!!!!Finalmente stiamo assaporando le prime giornate di sole che condivido virtualmente.Tui auguro giorni sereni e coccolosi.

    RispondiElimina
  29. Buonasera Gingi ,chiedo venia per essermi rivolta a te con questo appellativo di certo confidenziale ma credi nn vuole essere una mancanza di rispetto Mi sono imbattuta per caso in questo blog e curiosando di qua e di la ho capito ,con gran stupore, chi fosse la sua autrice Nn ci crederai ma ho preso il tutto come un segno del destino perché in questi anni varie volte ti ho pensata si si pensata perché in passato ho avuto il piacere di conoscerti e frequentarti, ma forse per gli anni passati senza sentirci ,perché nn volevo risultare invadente nn ti ho mai cercata ne vuole essere questo un modo per farlo .Allora ti chiederai perché sto scrivendo nn lo so forse perché leggendo tutto d'un fiato quanto hai scritto mi sono nuovamente sentita vicino a te mi ricorderò sempre volentieri le nostre chiacchierate ma ricordo e ricorderò ancor più facilmente come mi piaceva sentirti parlare di arte ,antiquariato , fiori,detti siciliani e tradizioni sicule,io ero una ragazzina ma già da allora pensavo che mai avrei incontrato una persona dal gusto come il tuo ricordo le tue tavole sempre impeccabili ,i gioielli da te creati,ma la cosa che ti contradistingueva era il riiuscir a far diventare anche l oggetto più insignificante con un tuo tocco come un oggetto particolare che ognuno avrebbe gradito possedere .Noto con piacere che nn hai perso la voglia di reinventarti trovando sempre stimoli nuovi,come questo blog testimonia, sempre belli i tuoi lavori e anche leggertii cosa che prima nn avevo mai fatto risulta interessante Ti ricordo come una donna nn comune soffrivi di antipatie e simpatie (e questo a me piaceva nn tutti possono piacere come a tutti nn si può piacere ) e fin qui sembrerebbe tutto nella norma ma il tuo essere schietto nn ti consentiva di celare ne le une ne le altre cosa impensabile in un contesto come il nostro dove regna sovrana l ipocrisia e che certamente ti poteva far apparire per chi voleva soffermarsi alla prima impressione un po' superba ,ma per chi aveva la voglia di andare oltre o la fortuna di godere della tua simpatia tu piuttosto che superba risultavi un vulcano di conoscenze una persona generosa,a cui nn mancava mai la giusta battuta e che sbagliando o indovinando ha amato tanto Cmq mi sto dilungando e nn volevo ....Ho appreso, ora avendo letto sopra ,che sei stata poco bene ovviamente nn sapevo nulla ne avrei potuto sapere mi dispiace e sono certa che come sempre supererai anche questa tu sei forte anche se ognitanto lo dimenticavi ....ti abbraccio e ti faccio i miei più sinceri auguri.Ps: spero che il mio scrivere nn ti abbia infastidita soprattutto nn essendomi presentata ,ma nn ho mai scritto su un blog e mi sembra strano,seguo solo quello di una mia amica che vive fuori,intanto se nn avessi scritto cosi di getto come ho fatto sarebbero passati gli anni e tu nn avresti mai saputo che c è una persona che ognitanto guardando una bella casa antica restaurata o meglio da restaurare,un bel vestito, un paio di occhiali da sole anni 60 colorati etc etc pensa a te volentieri e io volevo lo sapessi pensando che malgrado il modo insolito dovrebbe far sempre piacere esser ben ricordate da una persona in più ;infine tengo a precisare che quanto scritto su te è solo frutto di un mio pensiero che potrebbe essere anche erroneo è solo come io ti vedevo ....A rivederci .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In genere non rispondo agli anonimi, ma sarebbe ipocrita non confessare che questo tuo commento mi ha fatto molto piacere.
      Non voglio chiedermi chi tu possa essere, e data la mia vita e la quantità delle mie frequentazioni sarebbe pure impossibile provarci, ma so dalle tue parole che siamo state vicine, e ringrazio il grande trauma subito, poichè mi ha dato modo di rendermi conto dei mille angeli esistenti e di quanta gente mi voleva bene.
      Sono sempre la stessa, con gli stessi entusiasmi e curiosità, penso sempre che abbiamo certezza del passato e delle nostre esperienze, il presente è precario e progettuale verso un futuro che non ci è dato conoscere.
      l'amicizia è l'unico sentimento che sopravvive al tempo e alla lontananza.... grazie amica sconosciuta, io sono qui anche per te.

      Elimina
  30. Grazie mi hai regalato un bel buongiorno confessandomi che quanto penso e quindi ho scritto ti ha fatto piacere, dato il mio anonimato,ero dubbiosa sulla tua reazione ,grazie per nn aver voluto sapere chi fossi ma grazie soprattutto per aver scritto che sei qui anche per me,consentendomi implicitamente di seguire il tuo blog e di poter lasciarti ognitanto un saluto o un opinione .Per distinguermi da altri anonimi mi firmerò :araba fenicia l animale mitologico che spesso mi impongo di emulare e ovviamente scrivendo a te nn mi dilungo a spiegare il perché .....Un abbraccio e una buona giornata a presto....Araba fenicia

    RispondiElimina
  31. Pardon ovviamente Araba fenice

    RispondiElimina
  32. Pardon ovviamente araba fenice

    RispondiElimina
  33. Scusami ovviamente araba fenice scrivo dal telefono nn sono riuscita a rileggere e spesso mi da frasi o nomi già fatti lasciando a me la correzione anche aggiungere questo commento è stato complicato mi diceva :"sicura di voler rinviare questo modulo"e si bloccava il tutto auhauh è inutile sono ancora un po' impeditella ma fiduciosa di migliorare ciaoooo

    RispondiElimina
  34. L'amore è il piacere di stare con una persona accanto. Se manca la convivenza diventa un tormento.
    Lo hai scritto in modo impeccabile:

    "Così ho cominciato a pensare a quando venivo svegliata dal profumo del caffè e un sorriso mi augurava buon giorno e a quella tazza posata sul comodino, che mi costringeva a rispondere infastidita per il sonno interrotto, quando avrei tanto voluto e potuto avere un risveglio naturale".


    L'esperienza che hai vissuto è la cosa più brutta che può capitare ad un essere umano.


    Un Bacio Gingi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sai quanto la tua comprensione.. mi conforta.
      Bacio

      Elimina
  35. https://anna-historias.blogspot.com.es/2017/08/las-horas-de-la-vida.html?m=1..

    Te envio mi blog pr si deseas visitarlo.

    Besos

    RispondiElimina
  36. Cara Gingi, in fretta d^ti do la Buona notte, qualcosa non va bene bella mia bocca!!!
    Ciao e ancora buona notte.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. BUONA NOTTE E GRAZIE DELLA TUA AFFETTUOSA PRESENZA
      Un abbraccio

      Elimina

I commenti sono liberi la stupidità o peggio no-